Differenze tra le versioni di "Philippe Rebillé Philbert"

m
Bot: Migrating 2 interwiki links, now provided by on Wikidata on Q7184878; modifiche estetiche
m (Bot: Migrating 2 interwiki links, now provided by on Wikidata on Q7184878; modifiche estetiche)
}}
 
== Vita ==
Philbert è legato all'introduzione del flauto traverso conico a una chiave (''flûte d'Allemagne'') alla corte francese<ref>Ardal Powell, ''The Flute'', Yale University Press, New Haven e Londra, 2002, ISBN 0-300-09341-1, pag. 61</ref>. Durante il regno di [[Luigi XIV]] fu un componente dell'ensemble della [[Grande Écurie]] e un buon oboista negli ''Hautbois et musettes du Poitou'', ai quali si unì al più tardi dal 1667.<ref name="cathos">Rebecca Harris-Warrick, Carol G. Marsh, ''Musical Theatre at the Court of Louis XIV. Le Mariage de la Grosse Cathos'', Cambridge University Press, Cambridge, 1994, pag. 30 e segg.</ref> Luigi XIV apprezzò talmente il nuovo flauto che fece creare due nuovi posti nella cappella di corte per lui e un altro flautista, [[René Pignon Descoteaux|René Pignon detto Descoteaux]].<ref>Bruce Haynes, ''The Eloquent Oboe. A History of the Hautboy from 1640 to 1760'', Oxford University Press, Oxford, 2001, pag. 16</ref> Secondo una breve biografia di Philbert pubblicata nel 1725 dal [[Mercure de France]], il re amava molto ascoltarli suonare pezzi melodici e per questo li faceva venire spesso nei suoi appartamenti e nei giardini di [[Reggia di Versailles|Versailles]].<ref name="cathos"/>
 
Fu un buon cantante e aveva doti di commediante, cosa che gli procurò molte apparizioni nei balletti di corte del re. Nell'opera di [[André Danican Philidor|Philidor]] ''Le mariage de la grosse Cathos'' ("Le nozze della grossa Cathos") del 1688 diede prova di triplice talento: interpretando il personaggio del marito La Couture poté infatti cantare, danzare e recitare.<ref name="cathos"/> Il suo assolo di danza non fu curato dal coreografo [[Jean Favier]], ma lasciato al talento di Philbert.<ref>Rebecca Harris-Warrick, Carol G. Marsh, ''Musical Theatre at the Court of Louis XIV. Le Mariage de la Grosse Cathos'', Cambridge University Press, Cambridge, 1994, pagg. 56 e 65</ref> In particolare, ebbe modo di distinguersi nelle rappresentazioni del 1691 e del 1698 del [[Il borghese gentiluomo|Borghese gentiluomo]] nel ruolo di Mufti.<ref name="cathos"/>
 
== Note ==
<references/>
 
 
[[de:Philippe Rebille Philbert]]
[[en:Philippe Rebille Philbert]]
15 912

contributi