Paul Muni: differenze tra le versioni

28 byte aggiunti ,  6 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nacque a [[Leopoli]], in [[Galizia (Europa centrale)|Galizia]] (al secolo una provincia autonoma dell'[[Impero austro-ungarico]], attualmente parte dell'[[Ucraina]]), il 22 settembre del [[1895]] da una famiglia [[Ebrei|ebraica]]. Emigrò con la propria famiglia negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] nel [[1902]]. Entrambi i genitori erano attori di teatro ''[[Lingua yiddish|yiddish]]'' e Muni li seguì ben presto sul [[palcoscenico]]. Il debutto avvenne all'eta di dodici anni, occasione in cui venne subito notato e scritturato da [[Maurice Schwartz]], proprietario dello ''[[Yiddish Art Theater]]''. Nel suo primo ruolo in un [[capriccio (teatro)|capriccio]] teatrale, Muni interpretò un uomo di ottanta anni, un debutto significativo per un attore che nella propria carriera amò assumere accenti diversi e abbigliarsi con costumi particolarmente elaborati.
 
All'età di 29 anni, Muni cominciò a recitare nei teatri di [[Broadway]]. Il suo primo ruolo, quello di un anziano ebreo nella pièce ''Noi americani'' (''We Americans'') di [[Sam Harris]], fu anche il primo in cui ebbe occasione di recitare in [[lingua inglese]]. Tre anni più tardi, nel [[1929]], vene assunto dalla [[Fox Film Corporation]] e ricevette la sua prima ''nomination'' al [[Premio Oscar]] come "[[Oscar al miglior attore|migliore attore]]", per il suo primo [[film]], ''[[The Valiant (film 1929)|The Valiant)]]'', ma, scontento dei ruoli disponibili, decise di tornare a Broadway.
 
Nel [[1932]] raggiunse nuovamente [[Hollywood]] per recitare nei film ''[[Scarface - Lo sfregiato]]'' (''Scarface'', [[1932]]) e ''[[Io sono un evaso]]'' (''I am a fugitive from a chain gang'', [[1932]]), per il quale ricevette una seconda ''nomination'' all'Oscar come "migliore attore". I titolari della casa produttrice [[Warner Brothers]] riconobbero quindi il suo notevole talento e lo assunsero con un contratto a lungo termine. Negli anni successivi ricevette un'ulteriore ''nomination'' per l'Oscar come "migliore attore", per il film ''[[Emilio Zola (film)|Emilio Zola]]'' (''The Life of Emile Zola'', [[1937]]), per poi finalmente vincere l'ambito premio con l'interpretazione di [[Louis Pasteur]] nel film ''[[La vita del dottor Pasteur]]'' (''The Story of Louis Pasteur'', [[1939]]).
169 275

contributi