Apri il menu principale

Modifiche

ortografia
Il territorio dei Monti Sicani custodisce in aree archeologiche i segni della presenza dell'antico popolo dei [[sicani]]. Di grande interesse anche alcuni elementi caratteristici dell'antica civiltà rurale: il ''pagliaio'' (esempio di abitazione destinata agli allevatori nomadi), il ''[[Baglio (architettura)|baglio]]'' (struttura abitativa più complessa, utilizzata dai contadini stanziali).
 
Una recente ricerca archeologica ha identificato 12 siti con concentrazioni di ceramica che vanno dalla [[Età del rame|Età del Rame]] medio e del [[Età del bronzo|Bronzo]] al Periodo classico, [[Medioevo]] fino al Periodo tardo moderno con strutture in pietra a secco legate sopratuttosoprattutto ad attività pastorali.<ref>{{Cita pubblicazione|autore=Castrorao Barba A., Rotolo P., Marino P., Vassallo S., Bazan G.|linkautore=|anno=2016|titolo=Harvesting memories project: ricognizioni archeologiche nelle Contrade Castro e Giardinello e nell’area di Monte Barraù (Corleone, Palermo)|rivista=Notiziario Archeologico della Soprintendenza di Palermo|volume=|numero=13|pp=2-36|wkautore2=Pasquale Marino (botanico)}}</ref> 
 
== Lineamenti fisiografici ==
422 646

contributi