Apri il menu principale

Modifiche

* La ''[[Madrasa Tilya Kori|Madrasa Tilla-Kari]]'', fra le due precedenti, fu terminata nel [[1660]], con un decoro dorato sul quale spiccano due [[tigre|tigri]]. Vanta una corte interna assai gradevole.
 
=== Moschea di Bibi KhanumMoschee ===
* [[Moschea di Bibi-Khanym|Moschea di Bibi Khanum]]. La moschea, col suo ingresso alto più di 35 metri, è una delle più ampie e grandiose costruzioni di Samarcanda. In massima parte crollò a seguito del [[terremoto del 1897]], ma è stata ora pesantemente restaurata dal governo uzbeko, cancellando quanto era rimasto del pavimento originario.
{{Vedi anche|Moschea di Bibi-Khanym}}
* [[Moschea di Hoja-Nisbatdor]]
 
* [[Moschea di Hazrat-Hizr]]
La moschea, col suo ingresso alto più di 35 metri, è una delle più ampie e grandiose costruzioni di Samarcanda. In massima parte crollò a seguito del [[terremoto del 1897]], ma è stata ora pesantemente restaurata dal governo uzbeko, cancellando quanto era rimasto del pavimento originario.
 
=== Shah-e Zinda ===
{{Vedi anche|Shah-i-Zinda}}
Forse una delle più belle viste di Samarcanda è la "Tomba del Re Vivente". Il complesso è fondato sul [[tomba|sepolcro]] di [[Kusam ibn 'Abbas]], appartenente alla famiglia del Profeta [[Maometto]] che avrebbe portato l'[[Islam]] in questa zona. Il suo [[mausoleo]] è una delle costruzioni più antiche di Samarcanda. Secondo la leggenda, egli non è morto ma solo dormiente e alla sua tomba giungono migliaia di pellegrini. L'accesso alla tomba è una vasta [[necropoli]] edificata sulle rovine dell'antica città [[sogdiana]]. Le tombe maggiori appartengono alla famiglia allargata di Tamerlano e ai suoi amici prediletti e a quelli di Uluğ Beg e sono coperte da una meravigliosa pavimentazione a piastrelle di [[maiolica]].
 
=== Il mausoleo Gur-e Amir ===
{{Vedi anche|Gur-e Amir}}
Dopo la morte del suo pronipote [[Muhammad Sultan|Muḥammad Sulṭān]] nel [[1403]], Tamerlano ordinò che in sua memoria lui fosse edificato il [[mausoleo]]. Col tempo, la [[Gur-e Amir]] divenne il mausoleo di famiglia della [[Timuridi|dinastia timuride]]. Occupa un posto fondamentale nella storia della [[architettura islamica]], perché fu precursore e modello per le posteriori grandi [[tombe]] dell'[[architettura Moghul]], tra cui la [[Tomba di Humayun]] a [[Delhi]] e il [[Taj Mahal]] ad [[Agra (India)|Agra]].
 
=== Gran Bazar ===
Questo museo cadente e in gran parte trascurato contiene importanti reperti archeologici del posto, nonché diverse testimonianze di storia e mestieri tipici locali.
 
=== Altri monumentiMausolei ===
* [[Shah-i-Zinda|Shah-i Zinda]]. Forse una delle più belle viste di Samarcanda è la "Tomba del Re Vivente". Il complesso è fondato sul [[tomba|sepolcro]] di [[Kusam ibn 'Abbas]], appartenente alla famiglia del Profeta [[Maometto]] che avrebbe portato l'[[Islam]] in questa zona. Il suo [[mausoleo]] è una delle costruzioni più antiche di Samarcanda. Secondo la leggenda, egli non è morto ma solo dormiente e alla sua tomba giungono migliaia di pellegrini. L'accesso alla tomba è una vasta [[necropoli]] edificata sulle rovine dell'antica città [[sogdiana]]. Le tombe maggiori appartengono alla famiglia allargata di Tamerlano e ai suoi amici prediletti e a quelli di Uluğ Beg e sono coperte da una meravigliosa pavimentazione a piastrelle di [[maiolica]].
* [[Moschea di Hoja-Nisbatdor]]
* [[Moschea di Hazrat-Hizr]]
* [[Mausoleo di Khoja Doniyor]] tomba del [[Daniele (profeta)|profeta Daniele]].
* [[Mausoleo di Bibi-Khanym]]
* [[Mausoleo Ak-Saray]]
* [[Mausoleo di Tamerlano|mausoleo Gur-e Amir]]. Dopo la morte del suo pronipote [[Muhammad Sultan|Muḥammad Sulṭān]] nel [[1403]], Tamerlano ordinò che in sua memoria lui fosse edificato il [[mausoleo]]. Col tempo, la [[Gur-e Amir]] divenne il mausoleo di famiglia della [[Timuridi|dinastia timuride]]. Occupa un posto fondamentale nella storia della [[architettura islamica]], perché fu precursore e modello per le posteriori grandi [[tombe]] dell'[[architettura Moghul]], tra cui la [[Tomba di Humayun]] a [[Delhi]] e il [[Taj Mahal]] ad [[Agra (India)|Agra]].
 
== Economia ==
35 855

contributi