Differenze tra le versioni di "Abu Bakr ibn Umar"

Era originario della [[tribù]] [[berberi|berbera]] dei [[Lemtuna]], che faceva parte della [[Confederazione di Stati|confederazione]] [[Sanhaja]] o [[Zeneguís]].
 
Nel 1054 diventa emiro dell'[[Regione di Adrar|Adrar mauritano]] e riconquistó la città di [[Agades]] proprietà dell'[[impero del Ghana]]. Nel 1056, [[Abd Allah ibn Yasin al-Juzuli]] lo mise a capo degli eserciti almoravidi. Nel 1057 s'impossessò di [[Sous]] e [[Aghmat]] a sud dell'attuale [[Marocco]]. Dopo la morte di Ibn Yasin nel 1059, Ibn Umar diventa capo degli Almoravidi. Dopo aver conquistato l'[[Emirato di [[Banu Barghawata|Barghawata]], invia un esercito al nord sotto il comando del cugino [[Yūsuf ibn Tāshfīn]], mentre lui ritornerà in [[Africa occidentale]] nel 1061.
 
Nel 1076 conquista [[Kumbi Saleh]], la capitale dell'impero ed impone l'Islam nella regione. Tollera l'insubordinazione di [[Yūsuf ibn Tāshfīn]] che conquista [[al-Andalus]] ed evita così la frammentazione del regno.
4 843

contributi