Differenze tra le versioni di "Uryū Ishida"

→‎Storia: corretto errore di battitura
m (Corretto: "un enorme")
(→‎Storia: corretto errore di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Dopo essere stato guarito da Kisuke Urahara, Uryū ammette che Ichigo è l'unico abbastanza forte da poter salvare Rukia. Uryū quindi si allena duramente usando un guanto sanrei, che aumenta velocemente la sua abilità di formare e lanciare frecce spirituali. Dopo una settimana, Ishida insieme ad [[Orihime Inoue]], [[Yasutora Sado]], [[Yoruichi Shihōin]], e [[Ichigo Kurosaki]] partono per la Soul Society. Nell'entrare nel Seireitei, il gruppo si separa e Ishida finisce con Orihime. I due decidono di camminare sui tetti in modo da non essere visti ma vengono attaccati da Jiròbo Ikkanzaka della 7ª divisione. Quest'ultimo sfida Uryū per il titolo di "Kamaitachi", che è dato al migliore utilizzatore di armi da lancio. Ishida facilmente lo sconfigge, ma Jiròbo decide che almeno può sconfiggere Orihime. Ishida la salva e scocca due frecce attraverso i 2 punti da cui Jiròbo fa scorrere il suo potere spirituale attraverso il corpo, privandolo delle sue capacità e impedendogli di continuare la sua vita da shinigami.
 
Ishida e Orihime si imbattono poi in due shinigami della 12ª divisione, ai quali rubano le divise in modo da confondersi fra i veri shinigami. Vengono poi avvicinati da un ubriacone di nome Makizo Aramaki dell'11ª divisione, ma sono "salvati" dagli altri shinigami della 12ª divisione. Questi ultimi in realtà stanno fingendo cordialità con i due sotto precisi ordini del loro capitano [[Kurotsuchi Mayuri]], il quale però, una volta catturati i due stranieri, usa i suoi stessi uomini come bombe umane.Grazie alla barriera che Orihime costruisce con i suoi poteri, lei, Uryū e Makizo si salvano dall'esplosione. Motivato a sconfiggere Kurotsuchi ad ogni costo, Uryū usa il ransòtengairansotengai per muovere il suo corpo paralizzato e toglie il guanto sanrei in modo da aumentare immensamente i suoi poteri attingendo dalle particelle spirituali di cui la Soul Society è composta, pur sapendo che il prezzo da pagare sarebbe stato la perdita delle capacità Quincy. Ishida diventa così forte da riuscire a sconfiggere il bankai velenoso di Mayuri.
 
Tornato sulla terra, viene attaccato da due Follow, ma viene salvato in extremis da suo padre Ryūken, che batte facilmente i mostri e rivela il suo [[pentacolo]] a forma di croce. Ryūken dice di potergli restituire i poteri di Quincy, ma solo a condizione che lui non aiuterà più gli shinigami. Si allena in una stanza nascosta, fatta da anime sintetizzate in argento e anime sintetizzate in vetro. Ryūken lancia frecce contro Uryū fino a sfinirlo. Il ragazzo, dopo aver evitato frecce per molto tempo, decide di attaccare suo padre con il suo ultimo ''Ginto'', imprigionandolo in un tubo di vetro. Ryūken si libera facilmente dalla prigione, ferendo il figlio vicino al suo cuore.
219

contributi