Differenze tra le versioni di "Note tironiane"

nessun oggetto della modifica
[[Immagine:Tironisches et.png|right|frame|''et'' tironiana, [[Unicode|U+]]204A "⁊".]]
[[Image:Calligraphy.malmesbury.bible.arp.jpg|thumb|right|300px|Due ''et'' tironiane nel contesto (terza linea dal basso e seconda linea dall'alto), da una Bibbia scritta da uno scriba belga.]]
 
Two Tironian notes are still used today: the Tironian “{{lang|la|et}}” in [[Ireland]] – also used elsewhere in [[blackletter]] texts as late as 1821 – and the “z” of “[[viz]]” (short for ''{{lang|la|videlicet}}''), which denotes a Tironian symbol shaped somewhat like a “z”.
 
Le '''note tironiane''' o ''notae tironianae'' sono segni [[tachigrafia|tachigrafici]] che abbreviano per [[contrazione]] parole d'uso frequente.
 
Rimasero in uso fino all'incirca fino [[XV secolo]] due particolari note tironiane, una simile a un ''7'' (”⁊“) che vale ''et'' ed anche ''e'' nei testi in [[lingua volgare]], ed una simile ad un ''9'' che vale ''cum'' e ''con''.
 
Due simboli tironiani vengono usati oggigiorno: la “{{lang|la|et}}” tironiana in [[Irlanda]] – anche usata talvolta nei testi in [[scrittura gotica]] dopo il 1821 – e la “z” di “[[viz]]” (abbreviazione per ''{{lang|la|videlicet}}''), che indica un segno tironiano talvolta modellato come la “z”.
 
Come anche testimoniato da Robert Harris nel libro "Imperium" del 2006 pare che Tirone fu anche l' inventore dell' oramai capillarmente usato simbolo "&", chiamato di norma "''E'' commerciale".
54 108

contributi