Apri il menu principale

La spettrofluorimetria è una tecnica spettroscopica usata per ottenere informazioni riguardanti molecole. Il principio che viene usato si basa sull’eccitazione della stessa molecola da analizzare attraverso una sorgente monocromatica per poi la molecola si disecciterà mantenendo lo stesso stato di spin, permettendo la fluorescenza. La radiazione viene registrata da un apparecchio chiamato spettrofluorimetro, che ha il compito di produrre uno spettro di emissione. La lunghezza d’onda della radiazione emessa da una lampada allo Xeno viene selezionata attraverso un monocromatore e viene usata per eccitare il campione inserito in una cuvetta nell’apparecchio. La radiazione fluorescente viene inviata verso un fotomoltiplicatore che la amplifica, questa viene inviata all’analizzatore che ne mostra lo spettro.

NoteModifica


  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia