Apri il menu principale

Spiderman (fumetto nero)

Spiderman - L'uomo ragno
fumetto
Lingua orig.italiano
PaeseItalia
EditoreEdizioni Bianconi
1ª edizioneagosto 1967 – ottobre 1968
Albi12 (completa)
Generefumetti neri

Spiderman - L'uomo ragno è stata una serie a fumetti di genere nero pubblicata in Italia sulla scia del successo di Diabolik[1] pubblicata in Italia dalle Edizioni Bianconi dal 1967 al 1968.[2][3][4] Non è da confondere con lo Spider-Man creato nel novembre 1962 da Stan Lee e Steve Ditko,[1][2] a distinguerlo dall'originale americano la mancanza nella testata del trattino fra le parole spider e man[5].

Storia editorialeModifica

La serie esordisce in edicola nella Collana Ringo nell'agosto del 1967 e viene stampata mensilmente per dodici numeri dalla casa editrice Bianconi fino all'ottobre 1968[1][2] proponendo in traduzione una serie pubblicata inizialmente dalla londinese Fleetway; il personaggio è stato realizzato da diversi disegnatori, tra i quali Giorgio Trevisan mentre le copertine sono quasi tutte di Emilio Uberti.[3] Successivamente, dopo la chiusura della prima serie, le storie continuano in appendice alla Collana Cobra pubblicata tra il settembre 1968 e il febbraio 1969 per sei episodi.[6]

Biografia del personaggioModifica

La serie narra le vicende di uno geniale scienziato che usa per i suoi loschi fini la "spidermateria", una sorta di ragnatela dalla quale è impossibile liberarsi[3]. Fisicamente è un uomo agile e longilineo dalla pettinatura che ricorda molto quella di Diabolik e dalle orecchie a punta come Spock. Ha una tuta con un esoscheletro che ne accresce la forza fisica e l'agilità e una pistola con la quale spara gas e spidermateria che usa per arrampicarsi sulle pareti e bloccare le sue vittime. Ha anche capacità ipnotiche che gli permettono di essere particolarmente persuasivo e pericoloso. Vive in un castello scozzese ricostruito negli Stati Uniti dove vive con i suoi due collaboratori, il professor Pelham e lo scassinatore Roy Ordini insieme ai quali organizza reati che trovano l'opposizione del Tenente Bob Gilmore e del Sergente Pete Trask[5]. Differisce dai fumetto neri dell'epoca per i toni fantascientifici[5].

AlbiModifica

Data Titolo originale Titolo Note
1 agosto 1967 The man who stole Manhattan L'uomo che rubò Manhattan
2 settembre 1967 The power professor
3 ottobre 1967 Lost world Un mondo perduto
4 novembre 1967 Crime industry L'industria del crimine
5 dicembre 1967 The bubbles of justice Scompare il sottotitolo "L'uomo ragno"[3]
6 gennaio 1968 The immortals
7 febbraio 1968 Heart of stone
8 marzo 1968 The scarecrow
9 aprile 1968 The dimension dominator Il dominatore della dimensione
10 giugno 1968 Checkmate Scacco matto
11 agosto 1968 The crime melody
12 ottobre 1968 Dangerous game

NoteModifica

  1. ^ a b c Avventure Noir: La guida degli epigoni di Diabolik, in afnews.info, 30 dicembre 2012. URL consultato il 17 novembre 2016.
  2. ^ a b c Spiderman l'uomo ragno, su www.lfb.it. URL consultato il 17 novembre 2016.
  3. ^ a b c d Spiderman l'uomo ragno, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 17 novembre 2016.
  4. ^ Racconto di due Spider-Man, su Fumettologica, 7 ottobre 2014. URL consultato il 19 giugno 2019.
  5. ^ a b c Fabio Lastrucci, Fantacomics, Delos Digital srl, 19 maggio 2015, ISBN 978-88-6775-785-5. URL consultato il 18 novembre 2016.
  6. ^ Cobra, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 17 novembre 2016.
  Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti