Stanley Cup 1975

La finale della Stanley Cup 1975 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 1974-75. Al termine dei playoff si qualificarono per la serie finale i Philadelphia Flyers e i Buffalo Sabres. I Flyers nella serie finale di Stanley Cup usufruirono del fattore campo in virtù del maggior numero di vittorie ottenute nella stagione regolare, 51 contro le 49 dei Sabres, infatti entrambe le squadre finirono la stagione con 113 punti. La serie iniziò il 15 maggio e finì il 27 maggio con la conquista della Stanley Cup da parte dei Flyers per 4 a 2.

Stanley Cup 1975
Squadre123*456Serie
Philadelphia Flyers 4242524
Buffalo Sabres  1 1 54 1 0 2
* terminata ai supplementari
FormatoBest of Seven
Periododal 15 maggio al 27 maggio 1975
StadiThe Spectrum (Filadelfia)
Buffalo Memorial Auditorium (Buffalo)
AllenatoriCanada Fred Shero (Philadelphia)
Canada Floyd Smith (Buffalo)
CapitaniCanada Bobby Clarke (Philadelphia)
Canada Jim Schoenfeld (Buffalo)
MVPCanada Bernie Parent
Rete decisivaCanada Bob Kelly (40:11, G6)

Questa fu la prima finale di Stanley Cup fra due franchigie nate dopo la fine dell'epoca Original Six del 1967, e fu l'unica serie fra quelle giocate dal 1965 al 1979 a non vedere la partecipazione di una fra i Boston Bruins e i Montreal Canadiens. I Flyers riuscirono a difendere il titolo conquistato l'anno precedente e furono l'ultima squadra a vincere la Stanley Cup con una rosa costituita interamente da giocatori canadesi. Gara 3 fu segnata dalla fitta nebbia che avvolse la pista e che fece interrompere diverse volte l'incontro ma anche da un curioso episodio, il centro dei Sabres Jim Lorentz infatti uccise con il bastone un pipistrello che era planato al livello del ghiaccio, tuttavia per alcuni tifosi fu un segnale funesto che i Sabres non avrebbero vinto il titolo.

Al termine della serie il portiere canadese Bernie Parent fu premiato con il Conn Smythe Trophy, trofeo assegnato al miglior giocatore dei playoff. Parent fu il primo a vincere il premio per due anni di fila, l'unico prima di Mario Lemieux.

ContendentiModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup playoff 1975.

Philadelphia FlyersModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Philadelphia Flyers.

I Philadelphia Flyers conclusero la stagione regolare in prima posizione nella Patrick Division con 113 punti (51 vittorie) che valsero loro la prima posizione assoluta nella lega. Nei quarti di finale batterono i Toronto Maple Leafs per 4-0 mentre nelle semifinali sconfissero per 4-3 i New York Islanders.

Buffalo SabresModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Buffalo Sabres.

I Buffalo Sabres conclusero la stagione regolare al primo posto nella Adams Division con 113 punti (49 vittorie) qualificandosi al secondo posto della lega. Nei quarti di finale sconfissero per 4-1 i Chicago Blackhawks, mentre nelle semifinali affrontarono i Montreal Canadiens e li superarono per 4-2.

SerieModifica

Gara 1Modifica

Filadelfia
15 maggio 1975
Buffalo Sabres  1 – 4
(0-0; 0-0; 1-4)
referto
  Philadelphia FlyersThe Spectrum (17.077 spett.)

Gara 2Modifica

Filadelfia
18 maggio 1975
Buffalo Sabres  1 – 2
(0-0; 0-1; 1-1)
referto
  Philadelphia FlyersThe Spectrum (17.077 spett.)

Gara 3Modifica

Buffalo
20 maggio 1975
Philadelphia Flyers  4 – 5
(d.t.s.)
(3-2; 1-1; 0-1)
referto
  Buffalo SabresBuffalo Memorial Auditorium (15.863 spett.)

Gara 4Modifica

Buffalo
22 maggio 1975
Philadelphia Flyers  2 – 4
(1-0; 1-3; 0-1)
referto
  Buffalo SabresBuffalo Memorial Auditorium (15.863 spett.)

Gara 5Modifica

Filadelfia
25 maggio 1975
Buffalo Sabres  1 – 5
(0-3; 0-2; 1-0)
referto
  Philadelphia FlyersThe Spectrum (17.077 spett.)

Gara 6Modifica

Buffalo
27 maggio 1975
Philadelphia Flyers  2 – 0
(2-0; 0-2; 1-2)
referto
  Buffalo SabresBuffalo Memorial Auditorium (17.582 spett.)

Roster dei vincitoriModifica

Vincitori della Stanley Cup 1975

 

Philadelphia Flyers

Portieri: Bernie Parent, Bobby Taylor, Wayne Stephenson

Difensori: Ed Van Impe, Tom Bladon, Larry Goodenough, André Dupont, Joe Watson (A), Jimmy Watson, Ted Harris

Attaccanti: Bill Barber, Dave Schultz, Bob Kelly, Bill Clement, Don Saleski, Gary Dornhoefer (A), Terry Crisp (A), Bobby Clarke (C), Ross Lonsberry, Rick MacLeish, Orest Kindrachuk, Reggie Leach

Staff Tecnico: Fred Shero (Allenatore), Barry Ashbee (Ass. allenatore), Mike Nykoluk (Ass. allenatore)

  Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio