Stazione di Salonicco

stazione ferroviaria a Salonicco in Grecia
Salonicco
stazione ferroviaria
(EL) Θεσσαλονίκη
Thessaloniki New Railway Station.jpg
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
LocalitàSalonicco
Coordinate40°38′40″N 22°55′46″E / 40.644444°N 22.929444°E40.644444; 22.929444Coordinate: 40°38′40″N 22°55′46″E / 40.644444°N 22.929444°E40.644444; 22.929444
LineeSkopje-Salonicco
Salonicco-Monastir
Salonicco-Alessandropoli
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, di testa
Stato attualein uso
GestoreOrganismos Sidirodromon Ellados
Attivazione1961
Binari8
InterscambiAutobus OASTH, Metropolitana di Salonicco

La stazione di Salonicco (in greco Νέος Σιδηροδρομικός Σταθμός Θεσσαλονίκης, ufficialmente nuova stazione di Salonicco) è la principale stazione ferroviaria a servizio della cittadina greca, situata nel quartiere centrale di Verdaris. È gestita dalla OSE.

StoriaModifica

La stazione è stata inaugurata dal ministro dei Lavori pubblici Demetrio Vranopoulos il 2 settembre 1961. All'inaugurazione hanno partecipato il ministro della Grecia del Nord Dionisis Manentis, il ministro della Pubblica istruzione Gregory Kasimatis, MP Alexandros Theodosiadis e altri funzionari; il vescovo Stephen ha benedetto la nuova stazione ferroviaria. Un concorso di architettura è stato bandito nel 1935 per una nuova stazione ferroviaria a Salonicco; la costruzione iniziò nel 1937. All'inizio della seconda guerra mondiale e per tutta la durata dell'occupazione vennero interrotti i lavori e ripresero a gennaio 1951 da parte del governo di centro di Plastiras - Venizelos - Papandreou.

InterscambiModifica

Ci sono diverse linee di autobus dell'OASTH che hanno il loro punto di partenza dalla stazione.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica