Stefano Gallina

magistrato e politico italiano
Stefano Gallina

Senatore del Regno di Sardegna
Durata mandato 14 ottobre 1848 –
1º aprile 1867
Legislature dalla I
Incarichi parlamentari
Commissioni:
  • Membro della Commissione di finanze (7 agosto-29 novembre 1849) (27 novembre 1850-27 febbraio 1852) (9 marzo 1852-21 novembre 1853) (28 dicembre 1853- 29 maggio 1855)
  • Membro della Commissione di agricoltura e commercio (2 gennaio-19 novembre 1850)
  • Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sulla sicurezza pubblica (17 aprile 1850)
  • Membro della Commissione per le petizioni (20 dicembre 1849-19 novembre 1850)
  • Membro della Commissione per l'esame del progetto di legge sul riordinamento dell'amministrazione centrale (12 gennaio 1853)
Sito istituzionale

Dati generali
Professione Magistrato

Stefano Gallina (Torino, 19 settembre 1802Torino, 1º aprile 1867) è stato un magistrato e politico italiano.

Laureato in Giurisprudenza, divenne sostituto procuratore generale della Regia Camera dei conti del Piemonte nel 1825. Consigliere comunale di Torino, gli venne concesso il titolo di conte il 27 giugno 1834. Nel 1841 cofondò la Società del Whist, il prestigioso club ideato da Cavour. Nominato senatore del Regno di Sardegna il 14 ottobre 1848, fu soprintendente e presidente capo degli archivi di corte, commissario straordinario per prendere possesso del ducato di Modena e ministro di Stato nel 1849.

Incarichi di GovernoModifica

Regno di Sardegna ante 4 marzo 1848:

  • Primo ufficiale della Segreteria di Stato per le finanze (30 ottobre 1832)
  • Reggente provvisionale della Segreteria di Stato per le finanze (9 maggio 1835)
  • Primo segretario di Stato per le finanze (16 maggio 1837)
  • Reggente provvisionale la Segreteria di Stato per gli interni (7 luglio 1841)
  • Primo segretario di Stato per gli affari dell'interno e delle finanze (1º settembre 1841-29 agosto 1844)

OnorificenzeModifica

  Gran Croce decorato di Gran cordone dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro
— 31 maggio 1844
  Cavaliere dell'Ordine civile di Savoia
— 14 settembre 1844

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie