Apri il menu principale

Stefano Palazzi (Napoli, 12 settembre 1960[1]) è un magistrato italiano.

Indice

CarrieraModifica

Dopo esser stato magistrato militare presso la Corte militare d'Appello di Napoli, ha collaborato con la FIGC a partire dal 1990. I ruoli che ha occupato nella Federazione sono stati quello di componente dell'Ufficio indagini fino al 1993, quindi è divenuto Sostituto alla Procura federale, diventandone poi il responsabile nel 2005.

Il 16 luglio 2007 è stato nominato Procuratore Federale dalla Commissione di Garanzia della FIGC. I casi principali in cui è stato attore sono stati il cosiddetto Calciopoli e lo scandalo italiano del calcioscommesse del 2011.

Il 28 settembre 2012 il Consiglio Federale della FIGC gli ha rinnovato la carica.[2]

Indagini principaliModifica

NoteModifica

  1. ^ Palazzi Stefano - biografia, cinquantamila.corriere.it. URL consultato il 31 ottobre 2013.
  2. ^ Maurizio Galdi, Riforma campionati entro il 30 novembre, in La Gazzetta dello Sport, 28 settembre 2012, p. 33.

Collegamenti esterniModifica