Apri il menu principale

Sumiyoshi monogatari (住吉物語? lett. "Il racconto di Sumiyoshi") è una storia giapponese della fine del X secolo. Insieme all’Ochikubo monogatari, è una storia molto rappresentativa, simile a quella di Cenerentola e racconta il problema di una matrigna crudele. Esso fa parte del genere tsukuri monogatari.

ComposizioneModifica

L'autore è sconosciuto. Sone no Yoshitada (曽禰好忠) è uno dei probabili candidati. Scritto verso la fine del X secolo, il testo originale è ora smarrito. Ci rimane, infatti, soltanto una copia revisionata del XII secolo. La storia è stata molto influente nella letteratura giapponese. La si può notare, infatti, nelle opere come Makura no sōshi e nei Genji monogatari. Il capitolo Tamakatsura dei Genji fu scritto tenendo conto l'esistenza del Sumiyoshi monogatari. La sua popolarità è evidente in quanto ispirò più di 120 manoscritti ancora esistenti. Molte storie, generalmente del genere Otogizōshi si riferiscono allo stile dei Sumiyoshi.

ContenutiModifica

La storia esiste in un singolo e due edizioni nei volumi. Racconta la storia della figlia di un cancelliere di ceto medio che scappa da casa e dal bullismo esercitato dalla sua matrigna. Si innamora di un capitano minore e si fidanzano. Ma la matrigna obbliga il fidanzato a sposarsi con la sua figlia. Quando la figlia scopre la verità, scappa da casa e si rifugia nel palazzo di Sumiyoshi. Il capitano minore è condotto al palazzo da un sogno mistico. Così i due si sposano e vivono felici.

Controllo di autoritàVIAF (EN174589066 · LCCN (ENn82079053 · GND (DE7753347-1