Apri il menu principale

Le Suore Agostiniane dell'Aiuto (in spagnolo Agustinas Hermanas del Amparo) sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: le suore di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla A.H.A.[1]

Indice

Cenni storiciModifica

La congregazione fu fondata a Palma di Maiorca dal sacerdote Sebastián Gili Vives, del terz'ordine secolare di Sant'Agostino: direttore dell'asilo provinciale delle Baleari, si convinse della necessità di organizzare una nuova comunità di religiose che avesse come fine specifico l'assistenza a bisognosi ed abbandonati e, il 6 febbraio 1859, venne imposto l'abito religioso alle prime quattro aspiranti (Agostina Esteva, Rita Andreu, Clara Fullana e Catalina Thomás Santandreu).[2]

L'istituto, aggregato all'ordine agostiniano dal 17 gennaio 1859, fu eretto in congregazione religiosa di diritto diocesano da Rigoberto Domenech y Valls, vescovo di Maiorca, il 20 novembre 1923.[2]

Attività e diffusioneModifica

Le suore possono dedicarsi a qualsiasi attività che significhi promozione e aiuto, materiale o spirituale, ai bisognosi (in particolare, si dedicano all'insegnamento e alla cura dei malati).[3]

Oltre che in Spagna, sono presenti in Argentina, Honduras, Italia, Nicaragua, Perù;[4] la sede generalizia è a Palma di Maiorca.[1]

Alla fine del 2008 la congregazione contava 116 religiose in 27 case.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1501.
  2. ^ a b Balbino Rano, DIP, vol. I (1974), col. 201.
  3. ^ Balbino Rano, DIP, vol. I (1974), col. 202.
  4. ^ Dónde estamos, su agustinashermanasdelamparo.com. URL consultato il 26 ottobre 2013.

BibliografiaModifica

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo