Sutoro Police
ܡܟܬܒܐ ܕܣܘܬܪܐ ܣܘܪܝܝܐ
Attiva2013-presente
NazioneSiria Siria
ContestoGuerra civile siriana
IdeologiaAutonomia della popolazione assira
AlleanzeYPG
Affinità politicheSyriac Union Party (SUP), Democratic Union Party (PYD), Rojava
Componenti
Componenti principaliSa'id Malki[1]
Ashur Abu Sarkun[2]
Attività

Il Syriac Security Office (ܡܟܬܒܐ ܕܣܘܬܪܐ ܣܘܪܝܝܐ in siriaco), comunemente noto come Sutoro o Sutoro Police è un'organizzazione paramilitare di autodifesa creata nel 2013 dalla popolazione Assiro-Cristiana della Siria nel contesto della Guerra civile siriana iniziata nel 2011.[3]
Il gruppo rappresenta una delle forze armate del Syriac Union Party (SUP)[4] ed è attivo prevalentemente nel Governatorato di al-Hasaka. Opera in coordinazione con il Syriac Military Council (MFS) e le forze curde del YPG in opposizione alle Forze armate siriane e allo Stato Islamico[5][6].
La forza militare è composta da circa 1.000 effettivi dotati di sole armi leggere con funzioni di polizia e controllo del territorio in affiancamento all'equivalente curdo Asayish[2].

Qamishli SootoroModifica

Il ramo con sede a Qamishli, traslitterato Sootoro, si è "de facto" separato dal controllo del SUP alla fine del 2013, per schierarsi con le Forze armate siriane[4]. Qamishli è una roccaforte governativa, la più orientale, strategica sia per il confine con la Turchia, che per la presenza di un aeroporto e di una base militare.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra