Apri il menu principale
Schematizzazione del funzionamento di una sonda TaqMan

TaqMan è il nome di una serie di sonde utilizzate per aumentare la specificità della real time PCR. Il metodo, descritto per la prima volta nel 1991,[1] si basa sull'utilizzo di un oligonucleotide marcato con un fluoroforo a una estremità mentre nell'altra estremità è presente un quencher.

Sfruttando l'attività 5'→3' esonucleasica della Taq polimerasi, dopo la normale fase di annealing della PCR, l'enzima esplica la propria attività esonucleasica scindendo il fluoroforo dal resto della molecola durante l'ibridazione. Pertanto, ad ogni ciclo, dopo irradiazione del campione viene emessa una fluorescenza in quantità proporzionale al DNA target che diviene così facilmente quantificabile. Quando invece il fluoroforo si trova vicino al quencher quest'ultimo ne smorza l'emissione di fluorescenza tramite trasferimento di energia per risonanza.[2]

Il nome TaqMan deriva dal videogioco Pac-Man (Taq polimerasi + PacMan = TaqMan) richiamandone il principio di funzionamento.[3] La tecnica trova comunemente utilizzo in biologia molecolare e nella diagnostica di laboratorio di diverse malattie infettive.

NoteModifica

  1. ^ P.M. Holland, R.D. Abramsom, R. Watson e D.H. Gelfand, Detection of specific polymerase chain reaction product by utilizing the 5'----3' exonuclease activity of Thermus aquaticus DNA polymerase, in Proc Natl Acad Sci U.S.A., vol. 88, nº 16, 1991, pp. 7276–7280, DOI:10.1073/pnas.88.16.7276, PMID 1871133.
  2. ^ S.A. Bustin, Absolute quantification of mRNA using real-time reverse transcription polymerase chain reaction assays, in J. Mol. Endocrinol., vol. 25, nº 2, 2000, pp. 169–93, DOI:10.1677/jme.0.0250169, PMID 11013345.
  3. ^ Chengming Wang e Bernhard Kaltenboeck, Veterinary PCR Diagnostics, Bentham Science Publishers, 2012, p. 62, ISBN 1608053482.

Voci correlateModifica

  Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia