Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu

collina della Nuova Zelanda
Taumatawhakatangihanga
koauauotamateaturipukaka
pikimaungahoronukupokai
whenuakitanatahu
New Zealand 0577.jpg
Cartello segnaletico che identifica Taumata
StatoNuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza305 m s.l.m.
Coordinate40°20′45.6″S 176°32′24″E / 40.346°S 176.54°E-40.346; 176.54Coordinate: 40°20′45.6″S 176°32′24″E / 40.346°S 176.54°E-40.346; 176.54
Altri nomi e significatiTaumatawhakatangihangakoauauo
tamateapokaiwhenuakitanatahu

Taumata
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Nuova Zelanda
Taumatawhakatangihanga koauauotamateaturipukaka pikimaungahoronukupokai whenuakitanatahu
Taumatawhakatangihanga
koauauotamateaturipukaka
pikimaungahoronukupokai
whenuakitanatahu
Cartello del toponimo record

Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu o Taumatawhakatangihangakoauauotamateapokaiwhenuakitanatahu è il nome in lingua māori di una collina di scarsa rilevanza, alta circa 305 metri, vicina a Porangahau, a sud di Waipukurau nella Hawke's Bay meridionale, in Nuova Zelanda. È uno dei nomi geografici più lunghi usati al mondo, ed è per semplicità abbreviato in Taumata dagli abitanti del luogo.

Il nome scritto sul cartello segnaletico locale è Taumatawhakatangihangakoauauotamateaturipukakapikimaungahoronukupokaiwhenuakitanatahu e riporta in inglese la tradizione secondo cui Tamatea dovette combattere in quel luogo contro il popolo Ngati Hine e nel corso della battaglia venne ucciso suo fratello. Tamatea rimase così addolorato dalla perdita che si fermò alcuni giorni sul posto e ogni mattino si recò su quel poggio a suonare il Kōauau in sua memoria. Quindi il nome indica "la collina su cui Tamatea, il capo di grande statura fisica e fama, ha suonato sul suo flauto un lamento in memoria di suo fratello"[1]

Con 85 lettere, è uno dei toponimi più lunghi che si conoscano.

Esistono diverse traduzioni, tra cui una di queste è: «Il luogo in cui Tamatea, l'uomo dalle grandi ginocchia, che discese, scalò e ingoiò montagne, conosciuto come divoratore di terre, suonò il suo flauto per il suo amato [fratello]». Con la pronuncia: Tetaumatawhakatangihangakoauaotamateaurehaeaturipukapihimaungahoronukupokaiwhenuaakitanarahu, 92 lettere, è entrata nel Guinness dei primati.

Il nome sulla segnaletica del luogo è sempre stato utilizzato dalle popolazioni Maori mentre la versione più lunga è apparentemente più recente, o forse più formale. I gallesi sostengono però che quest'ultima versione sia stata appositamente allungata a partire da quella originale per essere più lunga di Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch, che a sua volta qualcuno sostiene essere stata allungata di proposito per diventare il più lungo toponimo britannico.

Il nome nella cultura di massaModifica

La forma più breve del nome era usata in una canzone scritta e interpretata dal musicista neozelandese Peter Cape (1926-1979). Successivamente alla canzone di Cape, il nome è comparso nel successo pop inglese The Lone Ranger, di Quantum Jump, nel 1979. La canzone ricorda, nel tono e nella musica, la cultura degli Indiani d'America, in accordo con il testo della canzone. Kenny Everett ha interpretato questa canzone per il suo Video Show su Independent Television (ITV).

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica