Apri il menu principale

Team Handball Reggio Calabria

Team Handball Reggio Calabria
Pallamano Handball pictogram.svg
Segni distintivi
Colori sociali Blu e Nero
Dati societari
Città Reggio Calabria
Paese Italia Italia
Confederazione ItaliaFIGH
Campionato Serie B (pallamano maschile)
Fondazione 2011
Presidente Giuseppina Palmenta
Allenatore Luigi Barbarello
Impianto sportivo PalaBotteghelle
PalaBotteghelle.JPG
Palmarès
Titoli nazionali 1 Serie B (Femminile)

Il Team Handball Reggio Calabria è una società italiana di pallamano maschile della città di Reggio Calabria.

Partecipa al campionato di Serie B, e disputa le sue partite casalinghe presso il PalaBotteghelle di Reggio Calabria

Fino alla stagione 2014, presentava anche una squadra femminile, che vinse il campionato di Serie B e venne promossa in Serie A2.

Dalla stagione 2016/2017, decide di iscrivere la squadra Under 16 per partecipare al campionato calabrese.

La fondazioneModifica

Nell'anno 2011, il "Team Handball Reggio Calabria" inizia ufficialmente la sua avventura. La presidenza è affidata a Giuseppina Palmenta, che iscrive la neonata nella Serie B, divisione Calabria. Il Team Handball Reggio Calabria è affiliata alla FIGH.

Un'attività è quella di promuovere la pallamano proponendo corsi rivolti a bambini e ragazzi.

Il Team Handball Reggio Calabria è radicato nella comunità di Reggio Calabria e ha educato generazioni di atleti, accompagnandoli in tutto il percorso di crescita e di maturazione tipico degli sport di squadra.

Gli istruttori di pallamano sono tra i più esperti e qualificati della zona e sono sicuramente i più adatti a sviluppare il talento dei bambini che iniziano a giocare e dei ragazzi che vogliono raggiungere livelli di eccellenza.

La storiaModifica

Nel campionato 2014/2015, la squadra maschile lotta per non essere rilegata tra le ultime in classifica. Tutt'altra cosa invece la squadra femminile.

La squadra del Mister Barbarello vince all'esordio contro la Pandosia HC 14-12, soprattutto grazie alla prestazione di Vallelonga che mette a segno 6 reti, e Scarfò che ne fa 3. Ottime anche le altre partite, che le permettono di conquistare una merita promozione in Serie A2 con il primato in classifica in Serie B.

La stagione 2015/2016, inizia male. Dopo la grandissima stagione scorsa, si decide in società di non iscrivere la squadra in A2, una scelta difficile che lascia una sensazione di sconfitta e soprattutto tanta amarezza.

Nel 2011, alla nascita del Progetto sportivo e sociale TH, la dirigenza ha deciso di scommettere anche sul movimento femminile (prima esperienza senior a Reggio Calabria), coscienti delle enormi difficoltà a cui si sarebbe andati incontro. Dopo questo quinquennio, ci si può ritenere orgogliosi di tale scelta e di tutte le ragazze che con umiltà e sacrificio si sono messe in gioco, facendo accrescere, giorno dopo giorno, la propria passione per lo Sport, per la Pallamano e per il Team Handball Reggio Calabria.

Ci sono stati momenti esaltanti e difficili in egual misura, ogni anno la scommessa di ricominciare quasi da zero per via di partenze, trasferimenti universitari o di lavoro delle ragazze, un totale di 49 atlete che hanno indossato la maglia del TH, km su km in Calabria, Puglia, Sicilia e Campania, l’orgoglio di aver partecipato per due anni ad un campionato nazionale.

Rimane l’amarezza, per il non essere riusciti ad attrarre investitori, con la voglia di scommettere sulla pallamano femminile a Reggio Calabria, di non aver scosso la città verso uno dei pochi campionati nazionali a cui una squadra locale partecipava.

Nel campionato 2016/2017, si decide in società di creare un'altra squadra oltre alla Senior Maschile. L'intenzione era quella di creare una squadra Under 16, con l'obiettivo fondamentale di far capire ai giovani il valore di questo sport. Vengono siglati vari accordi con scuole di Reggio Calabria e Villa San Giovanni, che si dimostrano molto interessati al progetto del TH.

La stagione inizia male. Sia la U/16, sia la Senior vengono sconfitte in trasferta a Terranova da Sibari, contro il Terranova, considerata la più forte squadra del girone.

Le partite successive vedono la vittoria del TH, in lotta per il campionato in tutte due le categorie.

PalmarèsModifica

Campo di giocoModifica

ll PalaBotteghelle è un palazzetto dello sport della città di Reggio Calabria.

Venne edificato nel 1983 in 57 giorni di lavori e fino alla fine degli anni ottanta, cioè fino alla costruzione del PalaCalafiore, ha ospitato le gare di pallacanestro della Viola Reggio Calabria, della Virtus Reggio Calabria e della Nausicaa, militanti nei rispettivi massimi campionati.

Il nome dell'impianto deriva dal grande piazzale antistante denominato "Largo Botteghelle". Il palazzetto è diventato simbolo del movimento cestistico reggino degli anni ottanta.

Ha ospitato le partite casalinghe della Viola Reggio Calabria (fino alla stagione 2012/2013), della Pro Reggina 97, dell'Hockey Rhegium Club, della Vis Reggio Calabria e del Team Handball Reggio Calabria.

Nel 2014 ha subito un restyling, difatti la curva nord e la gradinata ovest sono state smantellate per fare spazio a un altro campo per allenamenti, che possiede due uscite di emergenza, due canestri, e uno sgabuzzino per i palloni.Rispetto al campo principale, quest'altro presenta dimensioni ridotte, parquet più chiaro ed è coperto da un tendone. Adesso l'impianto ha solo la curva sud e la gradinata est.

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport