TeleRadio Moldova

ente radiotelevisivo pubblico moldavo
TeleRadio-Moldova
Logo
StatoMoldavia Moldavia
Fondazione30 ottobre 1930 a Tiraspol
Sede principaleChișinău
Persone chiaveOlga Bordeianu (direttore generale)[1]
SettoreMedia
Slogan«Descoperă Moldova!»
Sito webwww.trm.md

IPNA Compania TeleRadio-Moldova, meglio nota attraverso l'acronimo TRM, è un'azienda pubblica che gestisce la teleradiodiffusione di Stato in Moldavia. Il suo funzionamento è regolato dal Codice dei servizi di media audiovisivi, adottato l'8 novembre 2018.

Gestisce due emittenti televisive, Moldova 1 e Moldova 2, e quattro emittenti radiofoniche, Radio Moldova, Radio Moldova Tineret, Radio Moldova Muzical e Radio Moldova Internațional. Attraverso il dipartimento TeleFilm-Chişinău cura anche la produzione di documentari e reportage prevalentemente a carattere storico, culturale ed etnografico[2], mentre attraverso il Centro di formazione continua gestisce la formazione e la qualificazione dei propri dipendenti.[3]

Dal 1993 è membro dell'Unione europea di radiodiffusione (UER).

StoriaModifica

La prima trasmissione radiofonica in Moldavia partì da Bucarest, ad opera di Radio România, il 1º novembre 1928, tuttavia il 30 ottobre 1930 fu installato un trasmettitore a Tiraspol dall'Unione Sovietica per diffondere radiofonicamente propaganda anti-romena.[4] Nel 1936 la propaganda era diffusa in buona parte della Bessarabia, perciò la città di Chișinău offrì a Radio România un edificio per contrastarla, che poi divenne la prima stazione radiofonica moldava.

 
Radio Basarabia nel 1940

Le trasmissioni sperimentali iniziarono nel giugno 1939 e il trasmettitore, installato dalla Marconi, superava di gran lunga quello di Tiraspol, come riportato da Gazeta Basarabiei. La società fu fondata l'8 ottobre 1939 come Radio Basarabia, parte del gruppo Radio România, e la prima trasmissione fu di una funzione religiosa dalla Cattedrale della Natività di Chișinău. La società disponeva di tre studi: il più grande, dedicato a orchestre e cori, il secondo, di medie dimensioni, dedicato ai cantanti e musicisti solisti, e l'ultimo dedicato agli annunciatori e ai lettori.

Durante l'occupazione sovietica della Bessarabia le attrezzature, gli archivi e parte del personale furono portati a Huși, nella Moldavia romena, mentre gli uffici di Chișinău, compreso il trasmettitore, furono distrutti dai sovietici e i dipendenti rimasti lì furono trucidati e gettati in un pozzo.[5]

AttivitàModifica

TelevisioneModifica

RadioModifica

NoteModifica

  1. ^ (RO) Olga Bordeianu a fost aleasă în funcţia de preşedinte al TRM, su moldova24.info, 4 giugno 2015. URL consultato l'11 novembre 2019.
  2. ^ (RO) TeleFilm Chişinău, su trm.md. URL consultato il 27 febbraio 2022.
  3. ^ (RO) Centrul de Instruire Continuă, su trm.md. URL consultato il 27 febbraio 2022.
  4. ^ (EN) Radio Moldova, 89 years of activity today, in TRM, 30 ottobre 2019. URL consultato l'11 novembre 2019.
  5. ^ (RO) Radio Moldova se revendică de la Radio Tiraspol, su ziarulring.ro, 3 novembre 2009. URL consultato l'11 novembre 2019 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2013).

Collegamenti esterniModifica