Tellus

dea romana della terra
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Tellus (disambigua).

Tellure è la dea romana della Terra e protettrice della fecondità, dei morti e contro i terremoti.

Aion con lo Zodiaco e Tellus con i geni delle quattro stagioni, simboli del ciclo del tempo, da un mosaico di una villa romana del terzo secolo.

Il suo culto, probabilmente più antico della religione ufficiale romana, pare ricollegarsi a quello similare della Grande Madre. Veniva celebrato il 15 aprile con la festa delle Fordicidia; col tempo, tuttavia, fu associato a quello di Cerere sino a fondersi con esso.

Tellus, sempre con Cerere, è citata da Ovidio come una delle "madri delle messi" (frugum matres)[1].

Il termine Saturnia Tellus indicava in età romana la mitica età dell'oro, quando il dio Saturno, spodestato dal figlio Giove, governava nel Lazio.

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7835150033008811180002 · LCCN (ENno2017086883 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017086883
  Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia