Apri il menu principale

Teodorico de' Borgognoni

vescovo cattolico italiano
Teodorico de' Borgognoni
vescovo della Chiesa cattolica
Upenn medicus.jpg
Frate domenicano assiste un malato in una miniatura medievale.
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato1206
Nominato vescovo1262
Deceduto1298 circa
 

Teodorico de' Borgognoni (Lucca, 1206Bologna, 1298) è stato un medico e vescovo cattolico italiano. Figlio del lucchese Ugo, gli successe nell'insegnamento della chirurgia presso l'Università di Bologna, a quell'epoca punto di riferimento obbligato di tutta la chirurgia occidentale.[1]

Illustrazione anatomica del XIII secolo

Indice

BiografiaModifica

Fu frate domenicano e fu nominato vescovo di Bitonto (dal 1262 al 1266) e poi di Cervia (dal 1270 al 1298).

Elaborò gli studi del padre e pubblicò una sua Praxis Chirurgica, nella quale trattava tutta la chirurgia conosciuta all'epoca. Fu un grande sostenitore della necessità di trattare le ferite con un metodo asettico, anticipando di quasi settecento anni le intuizioni di Ignaz Philipp Semmelweis e le scoperte di Joseph Lister, ponendosi in antitesi rispetto ai principi propugnati dalla Scuola Medica Salernitana legati alla teoria di Galeno del pus bonum et laudabile.

Riprese anche l'uso della spongia somnifera utilizzata da Rogerio Frugardi, aggiungendovi qualche altra sostanza, oltre all'oppio e alle foglie di mandragora, e chiamandola confectio soporis.

A lui è dedicata una targa commemorativa posta su una parete della chiesa di San Romano a Lucca.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lluís Cifuentes, Borgognoni, Teodorico, in Thomas F. Glick, Steven Livesey e Faith Wallis (a cura di), Medieval Science, Technology, and Medicine. An Encyclopedia, New York, Routledge, 2005, pp. 95-96, ISBN 0-415-96930-1 (archiviato).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN76343561 · ISNI (EN0000 0001 1475 3140 · LCCN (ENn87116395 · GND (DE100962041 · BNF (FRcb13482906z (data) · BAV ADV12434396 · CERL cnp01231859