Apri il menu principale

VariantiModifica

  • Femminili: Tindara[1]

Origine e diffusioneModifica

Diffuso in modo particolare nel messinese[1], riflette il culto per la Madonna Nera di Tindari. La località, frazione del comune di Patti, in provincia di Messina, trae il suo nome dalla preesistente colonia greca di Tyndaris, così nominata in onore del leggendario re di Sparta Tindareo (Τυνδάρεως), padre putativo di Elena dei Tìndaridi e dei gemelli Castore e Polluce.

OnomasticoModifica

Si festeggia l'8 settembre, in occasione della festa in onore della Madonna Nera di Tindari.

Santi e beatiModifica

Madonna Nera del Santuario di Tindari, frazione del comune di Patti, in provincia di Messina.

PersoneModifica

Variante TindaraModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Emidio De Felice, Dizionario dei nomi italiani, Arnoldo Mondadori Editore, p. 343, ISBN 88-04-48074-2.

Altri progettiModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi