Apri il menu principale

Toki Yorinari[4] (土岐 頼芸?; 15021582) conosciuto anche come Toki Yoriaki,[1] fu un samurai del periodo Sengoku appartenente al clan Toki. Fu shugo della provincia di Mino.[2] Potrebbe riferirsi anche a Toki Yoshiyori (土岐 頼芸 1502 – 1583?), anche lui descritto come un samurai del periodo Sengoku.[3].

Yorinari era un figlio di Masafusa e divenne capo del clan Toki in seguito alla morte del suo fratello maggiore Yorizumi nel 1548. Visse a Inabayama. L'autorità del clan, già tenue, declino costantemente sotto Yorinari, in gran parte per le macchinazioni di Saitō Dōsan. Yorinari fu infine spodestato da Dōsan nel 1542 e si ritirò, vagando a lungo da una provincia all'altra. Dopo la morte di Oda Nobunaga nel 1582, un certo numero di vecchi servitori di Yorinari lo invitarono a tornare a Mino, anche se morì poco dopo.

Potrebbe essere stato il padre biologico di Saitō Yoshitatsu: intorno al 1526 Yorinari diede a Dōsan la sua concubina preferita, sebbene le circostanze che circondano questo evento siano confuse. Meno di otto mesi dopo questa concubina diede alla luce Yoshitatsu e quindi, naturalmente, la paternità era discutibile.

NoteModifica

  1. ^ "Toki clan" at Sengoku-expo.net;
  2. ^ Nussbaum, Louis-Frédéric. (2005). "Saitō Dōsan" in Japan Encyclopedia, p. 809.
  3. ^ Papinot, Jacques Edmond Joseph. (1906). Dictionnaire d’histoire et de géographie du Japon; Papinot, (2003). "Toki," Nobiliare du Japon, p. 61;
  4. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Toki" è il cognome.

Collegamenti esterniModifica