Apri il menu principale

Coordinate: 39°40′12.48″N 8°48′54.07″E / 39.670133°N 8.815019°E39.670133; 8.815019

Tomba di Bingia 'e Monti
Bingia e Monti 1.jpg
La tomba durante gli scavi
CiviltàSardegna prenuragica
Localizzazione
StatoItalia Italia
ComuneGonnostramatza-Stemma.png Gonnostramatza

La tomba di Bingia 'e Monti è un sito archeologico prenuragico situato nel comune di Gonnostramatza, in provincia di Oristano

DescrizioneModifica

La tomba ha la particolarità di essere tipologicamente inquadrabile a metà strada fra ipogeismo e megalitismo. È costituita da un vano scavato nella roccia (ipogeismo) e da un'altra camera ai cui lati si trovano quattro grandi blocchi di pietra e altre piccole pietre e la cui copertura è a piattabanda (tecnica megalitica).

Venne utilizzata tra il calcolitico e la prima età del bronzo dalle genti della cultura di Monte Claro, del Vaso campaniforme e di Bonnanaro. Gli scavi hanno restituito, oltre a numerosi resti scheletrici, diversi oggetti tra cui un collier in oro, il più antico manufatto di questo materiale mai rinvenuto in Sardegna.

ScaviModifica

Il sito venne scoperto dall'archeologo E. Atzeni, professore dell'Università di Cagliari, e fu scavato a partire dal 1991.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Archeologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di archeologia