Apri il menu principale

La patata tonda di Berlino, è una varietà di patata di origine tedesca.

Il suo nome originale è Böhms Allerfrüheste Gelbe (gialla precocissima) ed è stata ottenuta nel 1922, dall'incrocio fra le varietà Industrie e Böhms[1][2].

In Italia è stata importata tra gli anni trenta e gli anni cinquanta, diffondendosi principalmente sulla montagna genovese ed in provincia di Rieti (era la varietà utilizzata per la patata di Leonessa).

Ha assunto diversi nomi: Deberlìnna, Tedesca, Tombarlìnn-a[3]. Si coltiva ancora a Cavorsi nel comune di Torriglia.

Con la varietà Majestic, probabilmente è stata una delle prime varietà straniere utilizzate nella coltivazione su base industriale.

CaratteristicheModifica

  • forma = tubero tondo, medio-piccolo, regolare;
  • buccia = chiara, giallognola, liscia, gemme chiare
  • polpa = gialla;

La pianta ha un germoglio verde ed il fiore è bianco.

UtilizziModifica

In cucina, è adatta per tutti gli usi.

NoteModifica

  1. ^ (DE) BDN: Allerfrüheste Gelbe (12-001-32), su bdn.ch. URL consultato il 3 agosto 2018.
  2. ^ (EN) Gelbe Allerfruheste Gelbe [collegamento interrotto], su europotato.org. URL consultato il 3 agosto 2018.
  3. ^ Massimo Angelini, la QUARANTINA BIANCA e le patate tradizionali della Montagna genovese, su docplayer.it, 2001. URL consultato il 3 agosto 2018.