Apri il menu principale
Torre degli Uguzzoni
Torre Uguzzoni (2).JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneEmilia Romagna
LocalitàBologna
Indirizzovicolo Mandria angolo vicolo Tubertini
Coordinate44°29′42.98″N 11°20′45.95″E / 44.495272°N 11.346098°E44.495272; 11.346098Coordinate: 44°29′42.98″N 11°20′45.95″E / 44.495272°N 11.346098°E44.495272; 11.346098
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXII-XII secolo
Altezza32 m

La Torre degli Uguzzoni è una delle circa 20 torri gentilizie ancora esistenti nel centro storico della città di Bologna.

Indice

StrutturaModifica

La torre si trova all'angolo tra vicolo Mandria e vicolo Tubertini, in uno degli angoli più suggestivi e pittoreschi di Bologna, che sa evocare atmosfere di sapore medievale e offre una seppur pallida idea di quello che doveva essere il volto della città di un tempo.

Innalzata tra la fine del XII e l'inizio del XIII secolo, è alta 32 metri e ha una base quasi quadrata di 10,06 x 9,65 metri. La base, i cui muri hanno uno spessore di 1,61 metri, è poi rivestita da due file di blocchi di selenite (che diventano tre sul fianco), posti a filo dei muri e non a scarpa come in altre torri contemporanee. La cima della torre è stata trasformata in altana in tempi moderni (tra il '600 e il '700), mediante l'apertura di grandi squarci nei muri. In basso si conserva la stretta porta originaria, sormontata da un arco a sesto molto acuto, e, più in alto, due finestre antiche ad arco tondo. La presenza di queste due finestre, che non sono in asse con la porta, unita al ridotto spessore delle murature, indica che si tratta in realtà di una casa-torre, cioè che fu effettivamente adibita ad abitazione. Sotto la finestra più bassa sono presenti cinque grosse buche pontaie che ospitavano le travi di legno del ballatoio che collegava la torre alle case attigue. In tempi recenti sono poi state realizzate nuove finestre per dare luce ai locali interni, che oggi ospitano gli uffici del Credito Romagnolo, proprietario della struttura e dei palazzi limitrofi dall'inizio del '900.

StoriaModifica

Gli Uguzzoni erano nobili ghibellini, diramati nel XII secolo dalla famiglia Guarini. Guido Uguzzoni fu console del comune di Bologna. Nel 1272 i membri della famiglia entrarono a far parte degli Anziani del Comune, restando in carica fino al 1363. Pochi anni dopo (1367) la torre e le case adiacenti passarono ai Ludovisi, poi ai Tubertini e ad altri privati cittadini, fino all'acquisto da parte del Credito Romagnolo.

BibliografiaModifica

  • Le torri di Bologna. Quando e perché sorsero, come vennero costruite, chi le innalzò, come scomparvero, quali esistono ancora, a cura di Giancarlo Roversi (con testi di F. Bergonzoni, C. De Angelis, P. Nannelli, M. Fanti, G. Fasoli, P. Foschi, G. Roversi), 1989, Edizioni Grafis, Bologna;
  • Le torri di Bologna, a cura di Giuseppe Rivani, 1966, Tamari Editori, Bologna.

Altri progettiModifica