Apri il menu principale
Torri ENEL
Torri Enel.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàNapoli
Coordinate40°51′23.3″N 14°16′38.16″E / 40.856471°N 14.277267°E40.856471; 14.277267Coordinate: 40°51′23.3″N 14°16′38.16″E / 40.856471°N 14.277267°E40.856471; 14.277267
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1989-1996
Usouffici
AltezzaTetto: 122 m
Piani33
Ascensori6 a torre
Realizzazione
Costo70.000.000.000 lire il G3, e circa 73.000.000.000 l'A1[senza fonte]
ArchitettoGiulio De Luca, Renato Avolio De Martino, Massimo Pica Ciamarra e Francesco Avolio De Martino
IngegnereA. Passaro e R. Sparacio
ProprietarioEnel e Wind

Le torri ENEL sono grattacieli di Napoli ubicati nel Centro Direzionale nelle isole A e G, di cui costituiscono rispettivamente i lotti 1 e 3. Per la somiglianza tra le due sono spesso nominate come le Torri Gemelle di Napoli.

Gli edifici vennero eretti tra il 1985 e il 1990[non chiaro] su progetto di Giulio De Luca, Renato Avolio De Martino coadiuvato dal figlio Francesco e Massimo Pica Ciamarra. I grattacieli sono identici e posti in maniera speculare rispetto all'asse del viale centrale e sono inclinati di circa 45°. Essi rappresentano anche l'innovazione tecnologica raggiunta dagli architetti e ingegneri napoletani, infatti si tratta di due edifici aventi una parte centrale vuota con gli uffici sospesi tramite funi e legamenti in acciaio legati alla trave centrale in acciaio e posta trasversalmente ai due elementi in calcestruzzo armato che ospitano le scale, le porte degli ascensori e gli ingressi ai corridoi dei vari piani.

I due grattacieli hanno un'altezza di 122 metri e contano ciascuno una trentina di piani collegati fra di loro dai vani esterni degli ascensori.

BibliografiaModifica

  • A cura di Sergio Stenti con Vito Cappiello, NapoliGuida-14 itinerari di Architettura moderna, Clean, 1998.

Voci correlateModifica