Apri il menu principale

Torri di San Marino

costruzioni fortificate di San Marino
La torre Rocca o Guaita
La torre Cesta o Fratta
La torre detta "Il Montale"

Le Torri di San Marino sono tre torri che servivano alla Repubblica di San Marino per difendersi dagli attacchi dei Malatesta di Rimini, furono costruite a San Marino città, capitale della piccola Repubblica e sono documentate per la prima volta nel 1253.

Indice

DescrizioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Prima Torre.

La prima torre, chiamata Rocca o Guaita, domina sullo strapiombo del monte Titano ed è contornata dalla più antica delle tre cinte di mura che attorniano Città di San Marino e che ancora oggi sono visibili.

La CestaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Seconda Torre.

La seconda torre, chiamata Cesta o Fratta sorge sul punto più alto del monte. La torre, quattrocentesca, è di forma pentagonale. Le stanze del corpo di guardia e del castellano sono attualmente occupate dal Museo sammarinese delle armi antiche, aperto al pubblico nel 1956.

Il MontaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Terza Torre.

Il Montale, o “terza torre”, è la più piccola delle tre. All'interno c'è una prigione, detta fondo della torre, profonda otto metri a cui è possibile accedere soltanto dall'alto. Intorno al Montale si vedono grossi massi di roccia molto antichi, sovrapposti in modo primitivo a guisa di muri. Ebbe molta importanza durante le lotte contro i Malatesta. Attualmente è stata ristrutturata, tuttavia non è possibile entrarvi.

Le Torri sulle monete sammarinesiModifica

Le Torri di San Marino compaiono dal 2002 sulle monete euro sammarinesi del valore di 1, 5 e 50 centesimi.

 
Le tre rocche sul monte Titano

Altri progettiModifica

  Portale San Marino: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di San Marino