Trattato di San Ildefonso (1800)

negoziazione segreta tra la Francia rivoluzionaria e la Spagna
Trattato di San Ildefonso (1800)
UnitedStatesExpansion.png
Mappa che mostra in bianco i territori della Louisiana e della Nuova Spagna ceduti dalla Spagna nel trattato
Tipotrattato bilaterale
Firma1º ottobre 1800
LuogoReal Sitio de San Ildefonso
PartiFlag of Spain (1785–1873, 1875–1931).svg Regno di Spagna
Flag of France.svg Repubblica Francese
NegoziatoriFlag of Spain (1785–1873, 1875–1931).svg Mariano Luis de Urquijo
Flag of France.svg Louis-Alexandre Berthier
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il Terzo Trattato di San Ildefonso fu una negoziazione segreta tra la Francia rivoluzionaria e la Spagna. Il trattato fu concluso il 1º ottobre 1800 tra Louis Alexandre Berthier, come rappresentante della Francia, e don Mariano Luis de Urquijo, per la Spagna. Il trattato fu negoziato con durezza, poiché la Spagna era sotto la pressione di Napoleone Bonaparte. Napoleone promise la creazione di un Regno d'Etruria in Italia, dipendente direttamente dalla Spagna; in cambio la Spagna doveva mettere a disposizione la sua flotta per la guerra contro il Regno Unito.

Inoltre Nuova Orleans e il territorio della Louisiana, acquisito dalla Spagna con il Trattato di Fontainebleau del 1762 nella Guerra dei sette anni, veniva restituito alla Francia. Il trattato non specificava i confini del territorio restituito alla Francia, che in seguito fu motivo di un contenzioso tra la Spagna e gli Stati Uniti, dopo che Napoleone aveva ceduto il territorio della Louisiana a questi ultimi.

Il 9 febbraio 1801 la Francia e l'imperatore d'Austria Francesco II d'Asburgo-Lorena firmarono il Trattato di Lunéville, confermando le condizioni preliminari stabilite nel Trattato di San Ildefonso e dando così vita al Regno di Etruria, creato appositamente per il figlio di Ferdinando I di Parma e Maria Amalia d'Austria, Ludovico I di Borbone.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica