Trevone

villaggio del Regno Unito
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il giocatore di football americano, vedi Trevone Boykin.
Trevone
villaggio
(KW) [Treavon]
Trevone – Veduta
Spiaggia di Trevone al tramonto
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
RegioneSud Ovest
ConteaFlag of Cornwall.svg Cornovaglia
DistrettoCornovaglia Settentrionale
Parrocchia civilePadstow (Cornovaglia settentrionale)
Territorio
Coordinate50°32′30.48″N 4°58′27.84″W / 50.5418°N 4.9744°W50.5418; -4.9744 (Trevone)Coordinate: 50°32′30.48″N 4°58′27.84″W / 50.5418°N 4.9744°W50.5418; -4.9744 (Trevone)
Abitanti
Altre informazioni
LingueInglese e Cornico
Cod. postalePL28
Prefisso01841
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
[[File:
Mappa di localizzazione: Cornovaglia
Trevone
Trevone
|frameless|center|260x300px|Trevone – Localizzazione]]
Sito istituzionale

Trevone (in cornico: Treavon, “bacino fluviale”) è un villaggio sul mare e una baia (in cornico: Porth Musyn, “baia di Musun”) vicino a Padstow in Cornovaglia nel Regno Unito.

StruttureModifica

Per arrivare alla spiaggia si passa attraverso una lunga strada, circondata da case, un municipio con una sala riunioni, una bottega del villaggio e poche strade che si diramano. Due o tre case sono pensioni "bed and breakfast". C'è un negozio di surf e un piccolo caffè stagionale. C'è anche un negozio a metà strada tra la cima della collina e la spiaggia. Di recente Trevone ha chiuso l'ufficio postale e anche l'emporio da cui operava l'ufficio. Tuttavia, c'è un nuovo negozio con sede a Trevone Farm. Trevone aveva molti hotel tra cui Green Waves, Newlands, Trevone Bay Hotel e The Sea Spray, ma l'unico hotel (e pub) rimasto nella baia è il Well Parc. Il Newlands è stato ribattezzato come Trevone Beach House era un bed and breakfast ed è attualmente a gestione famigliare. Per il resto ora sono appartamenti turistici.

GeografiaModifica

 
Il foro di sfiato, scoperto nell'agosto 2009

Il sito di interesse scientifico speciale (SSSI) della baia di Trevone contiene quattro siti per la revisione della conservazione geologica (GCR) e si trova all'interno dell'Area di eccezionale bellezza naturalistica (AONB) della Cornovaglia. Di forte interesse per i geologi sono i fossili di goniatite su Pentonwarra Point e i fossili di Conodont su Marble Cliff. Il 'Sink Hole', un grande foro di sfiato formato da una grotta marina crollata può essere osservato da un campo in pendenza sopra il lato est della baia.[1]

La spiaggia di Porthmissen è stata votata come una delle spiagge più pulite, ricevendo nel 2002 un buon punteggio e nel 2008 il punteggio più alto.[2][3] Durante i mesi estivi non sono ammessi cani in spiaggia.

Chiesa di San SalvatoreModifica

 
Chiesa di San Salvatore

La chiesa di San Salvatore fu costruita nel 1959 con arenaria locale proveniente da St Columb Downs. La pietra è ricca di ferro che viene lavorata verso l'esterno fino a quando la pietra viene levigata per renderla dura. Il tetto è in ardesia di Delabole. Ha preso il posto di una chiesa di missione in legno che fu costruita nel 1894. È dedicata a San Salvatore perché c'era una cappella di San Salvatore su quello che ora è la cuspide di San Salvatore, sull'estuario del cammello fuori Padstow ma all'interno del Doom Bar.

Elizabeth Maria Molteno, suffragista sudafricana, poetessa e attivista per i diritti civili, si è ritirata a Trevone ed è sepolta nel cimitero di San Salvatore.[4]

MediaModifica

 
Baia di Trevone

All'inizio del 2007, la baia di Trevone è stata utilizzata come cornice per la pubblicità della Renault Clio Ripcurl, che ritraeva due surfisti intenti ad entrare in mare.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Trevone Bay (PDF), Natural England. URL consultato il 14 febbraio 2012.
  2. ^ (EN) Beaches Lose Water Quality Marks, in BBC News, 22 maggio 2009. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  3. ^ (EN) Good Beach Guide 2009 - UK Results (PDF), su Marine Conservation Society, 2009. URL consultato il 18 febbraio 2010.
  4. ^ (EN) Mathinus van Bart, Songs of the Veld, Cape Town, Cederberg Publishers, 2008.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Regno Unito