Apri il menu principale

USS Florida (BB-30)

USS Florida
USS Florida (BB-30) - NH 60568.jpg
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
TipoNave da battaglia
ClasseClasse Florida
In servizio conFlag of the United States.svg U.S. Navy
IdentificazioneBB-30
CantiereNew York Navy Yard
Impostazione8 marzo 1909
Varo12 maggio 1910
MadrinaE. D. Fleming
Entrata in servizio15 settembre 1911
Ammodernamento1924-26
Disarmo1930
Radiazione16 febbraio 1931
Destino finaledemolita nel 1931
Caratteristiche generali
Dislocamento22175 t (standard)
23403 t (pieno carico)
Lunghezza159 m
Larghezza26,9 m
Pescaggio9,2 m
Propulsione14 caldaie a carbone a tubi d'acqua con sovrariscaldamento Babcock & Wilcox da 20880 kW totali
4 turbine a vapore Parsons
4 eliche
Velocità21 nodi (39 km/h)
Capacità di caricoCarbone: 1694 t (standard) - 2560 t (massimo)
Equipaggio1001 tra ufficiali e marinai
Armamento
Artiglieria10 cannoni 305/45 Mark 5
16 cannoni 127/51
4 cannoni 57 mm da 6 lb
2 cannoni 37 mm da 1 lb
Siluri2 tubi lanciasiluri da 533 mm
CorazzaturaCintura: 229–279 mm
Torrette basse: 203–254 mm
Torrette alte: 127 mm
Barbette: 102–254 mm
Fronte torrette: 305 mm
Torre di comando: 292 mm
Ponti: 38 mm
voci di navi da battaglia presenti su Wikipedia

La USS Florida (BB-30) fu la prima delle corazzate dreadnought classe Florida della Marina Militare Statunitense. Ebbe una nave gemella, la Utah. La Florida fu impostata al New York Navy Yard nel marzo 1909, varata nel maggio 1910 e diventò operativanel settembre 1911. Era armata nella batteria principale con cannoni da 305 mm ed aveva delle linee molto simili alle precedenti corazzate della classe Delaware.

La Florida fu una delle prime navi ad arrivare durante l'occupazione statunitense di Veracruz all'inizio del 1914 e parte del suo equipaggio partecipò allo sbarco che occupò la città. Fu assegnata alla Nona Divisione Corazzate all'entrata in guerra degli Stati Uniti nella I guerra mondiale. La divisione fu mandata in Europa per unirsi alla Grand Fleet britannica. Durante la guerra la Florida e le altre unità della divisione furono riassegnate alla Sesta Squadra da Battaglia della Grand Fleet, conducendo pattugliamenti nel Mare del Nord e scortando convogli in Norvegia. Non vide comunque mai azioni di guerra con la flotta d'alto mare tedesca.

La Florida ritornò ai normali compiti del tempo di pace nel 1919. Tra il 1924 e il 1926 fu pesantemente rimodernata, includendo una revisione completa del sistema di propulsione. Rimase in servizio fino al 1930 quando, a causa del trattato navale di Londra, insieme alla sorella Utah, fu rimossa dal servizio attivo. In seguito, la Florida fu radiata nel 1931 e demolita a Filadelfia l'anno successivo.

BibliografiaModifica

  • Breyer, Siegfried (1973). Battleships and Battle Cruisers 1905–1970. New York City: Doubleday and Company. ISBN 978-0-385-07247-2.
  • Carlson, Norm (2007). University of Florida Football Vault : The History of the Florida Gators. Atlanta, Georgia: Whitman Publishing. ISBN 0-7948-2298-3.
  • Gardiner, Robert; Chesneau, Roger, eds. (1980). Conway's All the World's Fighting Ships, 1922–1946. Annapolis, Maryland: Naval Institute Press. ISBN 978-0-87021-913-9. OCLC 18121784.
  • Gardiner, Robert; Gray, Randal, eds. (1985). Conway's All the World's Fighting Ships, 1906–1921. Annapolis, Maryland: Naval Institute Press. ISBN 978-0-87021-907-8. OCLC 12119866.
  • Halpern, Paul G. (1995). A Naval History of World War I. Annapolis, Maryland: Naval Institute Press. ISBN 978-1-55750-352-7. OCLC 57447525.
  • Jones, Jerry W. (1998). United States Battleship Operations in World War One. Annapolis, Maryland: Naval Institute Press. ISBN 1-55750-411-3.
  • Nofi, Albert A. (2010). To Train The Fleet For War: The U.S. Navy Fleet Problems, 1923–1940. Washington, DC: Naval War College Press. ISBN 978-1-884733-87-1.
  • O'Dell, Liesl (Spring 2007). "Where the Bell Tolls". University of Florida Today: 6. Recuperato il 20 maggio 2014.

Fonti onlineModifica

  • "Colby Urges Ties with Latin America" (pdf). The New York Times. 5 dicembre 1920.
  • "Florida V (Battleship No. 30) 1911–1931". Dictionary of American Naval Fighting Ships. Navy Department, Naval History & Heritage Command. 4 febbraio 2008. Recuperato il 29 maggio 2016.
  • "Florida on the High Seas: Naval Ships Named "Florida"". Museum of Florida History. Recuperato il 20 maggio 2014.
  • "International Treaty for the Limitation and Reduction of Naval Armament, Part I, Article 2". The Pacific War. Recuperato l'8 settembre 2013.
  • "Medal of Honor Recipients – Mexican Campaign (Vera Cruz)". United States Army Center of Military History. 5 agosto 2010. Recuperato il 1 maggio 2013.
  • Photo gallery della USS Florida (BB-30) presso NavSource Naval History

Altri progettiModifica

  Portale Marina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di marina