Apri il menu principale

Umberto Lucentini (Palermo, 26 agosto 1962) è un giornalista italiano.

BiografiaModifica

Giornalista professionista dal 1986 dopo il biennio all'Istituto per la formazione al giornalismo di Milano. Lavora alla redazione centrale di Palermo del Giornale di Sicilia dove si occupa di giudiziaria e di cronaca. Ha collaborato con Europeo, Sette del Corriere della Sera, Il sole 24 ore e Il sole 24 ore on line, Linea Diretta e Il Fatto di Enzo Biagi, Tv7 del Tg1, L'Espresso e L'Espresso on line. Ha scritto per Mondadori Editore, in ristampa per Edizioni San Paolo e in allegato (https://www.youtube.com/watch?v=4_E9z7Izt84) con il Corriere della Sera, il libro “Paolo Borsellino”, con Agnese, Lucia, Manfredi e Fiammetta Borsellino ( http://video.sky.it/news/cronaca/lucentiniborsellino_ucciso_perche_si_era_opposto_alla_mafia/v112759.vid ) Per Edizioni San Paolo ha scritto Maledetta mafia, storia di Piera Aiello, testimone di giustizia (https://www.youtube.com/watch?v=MOdRNrbDBoo)( https://www.youtube.com/watch?v=TRLKEX2z9Xg )

È componente del comitato di gestione della «Fondazione Progetto Legalità in memoria di Paolo Borsellino e di tutte le altre vittime della mafia» ( http://progettolegalita.it/it/ ) Ha vinto nel 1999 il premio giornalistico “Mario Francese” e il premio giornalistico "Giò Marrazzo".

Controllo di autoritàVIAF (EN266569315 · ISNI (EN0000 0004 2340 1560 · SBN IT\ICCU\LO1V\137209 · LCCN (ENn95056387
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie