Umberto Silva

psicoanalista e scrittore italiano

Umberto Silva (Pellio Intelvi, 27 luglio 1943) è uno scrittore, regista e psicoanalista italiano.

BiografiaModifica

 
Umberto Silva

Dopo un'adolescenza milanese spesso evocata nelle sue opere, Silva si è trasferito a Roma dove ha esordito come critico, attore e regista cinematografico e televisivo[1]. Silva ha scritto ventisei libri tra saggi, pamphlet, romanzi, poesie e poemi, trattatelli teologici, aforismi e dialoghi. Ha inoltre scritto per numerosi giornali e riviste: Filmcritica, Vel, Tel Quel, Marcatrè, Spirali, La corte di Mantova, Il Messaggero, L’Informazione, il manifesto, Il Foglio. Nel 1976 e 1977[2] ha pubblicato La Città di Riga con Alberto Boatto, Maurizio Calvesi, Jannis Kounellis, Fabio Mauri ed Elisabetta Rasy[3]. Silva appare come attore in alcuni film di Bertolucci, Bruno, Jancsó e Gagliardo[4]. Tra gli anni Ottanta e Novanta è stato docente di psicologia all'Università di Teramo. Verso la fine degli anni Ottanta ha iniziato a esercitare il mestiere di psicoanalista. Nel 1993 a Padova con la moglie Sonia Ferro, scrittrice e psicoanalista, fonda e dirige l'Associazione di psicanalisi, arte e scrittura che nel 2001 dà vita alla casa editrice il notes magico[5] da cui sono stati pubblicati scritti inediti di vari autori tra cui Guido Ceronetti, Emil Cioran, Raffaele La Capria, Valentino Zeichen. Ha una figlia, Sofia Silva.


I suoi scritti, giornalistici e letterari, mi appaiono a volte come un nuovo genere, mi ricordano quelle farfalle e quegli insetti non ancora catalogati che un entomologo scopre per caso. Per leggere bene i suoi scritti bisogna accettare il suo libero arbitrio e il suo esagerato individualismo, che nel mondo della somiglianza universale (il nostro) brillano di luce propria.

(Raffaele La Capria, 2012)[6]

OpereModifica

  • Ideologia e arte del fascismo, Mazzotta, 1973
  • La costruzione del labirinto, con Alessandro Cappabianca e Michele Mancini, Mazzotta, 1974
  • Imbecillità e morte, Cooperativa scrittori, 1976
  • Il cavaliere della paura, Spirali, 1980
  • Il commercio nella letteratura italiana. Il Novecento, con Renato Minore, Newton Compton, 1986
  • Demoni insonni, Spirali, 1986
  • Lo psicoanalista, ES, 1997
  • La puttana rumena, ES, 1998
  • Milano, ES, 1999
  • Amare o uccidere, il notes magico, 2001
  • La figlia unica, il notes magico, 2002
  • Pensione Purgatorio, il notes magico, 2003
  • Il fronte interno, il notes magico, 2004
  • La sapienza delle donne, il notes magico, 2004
  • Il comunismo, per favore no, il notes magico, 2005
  • Mälaren, il notes magico, 2006
  • Dio è vivo, Santità, il notes magico, 2007
  • La giovinezza, l'amore, la fortuna, il notes magico, 2008
  • Il figlio è vivo, Santità, il notes magico, 2009
  • Ah Chica!, il notes magico, 2010
  • Nessuno dorme, il notes magico, 2011
  • Solo le cameriere s'innamorano, il notes magico, 2012
  • Uomo che scrive nella notte, il notes magico, 2012
  • L'amore al tempo delle Botteghe Oscure, il notes magico, 2014
  • Al bar, con Raffaele La Capria, nottetempo, 2015
  • Papa Carlotta, Clichy, 2017

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

  • Il segreto di Gustave Flaubert (1983)
  • Le avventure di Jean-Jacques Rousseau (1984)
  • Il sogno di Amleto (1987)
  • Les Italiens - Smeraldina liberata (1989)

NoteModifica

  1. ^ Umberto Silva Enciclopedia Treccani, su treccani.it.
  2. ^ The Wars of Fabio Mauri, su wsimag.com.
  3. ^ La Città di Riga, su fondazionebonotto.org.
  4. ^ I registi, su books.google.it.
  5. ^ L'ora dei capricci e delle ninfette, su corriere.it.
  6. ^ L'ora dei capricci e delle ninfette, su corriere.it.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN118119982 · ISNI (EN0000 0000 8481 0537 · LCCN (ENn88069016 · WorldCat Identities (ENlccn-n88069016