Apri il menu principale

Un altro giorno è andato/Il bello

singolo di Francesco Guccini del 1968
Un altro giorno è andato/Il bello
ArtistaFrancesco Guccini
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1968
Dischi1
Tracce2
GenereMusica d'autore
Pop
EtichettaLa Voce del Padrone mq 2130
Formati45 giri
Francesco Guccini - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
(1970)

Un altro giorno è andato/Il bello sono i due brani contenuti nel primo 45 giri del cantautore Francesco Guccini; nella discografia ufficiale dell'artista, figura peraltro con il solo nome di Francesco, come tutte le sue prime incisioni. Fu pubblicato nel 1968.

Il discoModifica

Per le scarse vendite che ebbe è considerato uno dei pezzi più rari e di valore dell'intera discografia del cantautore.

Guccini è autore e firma sia il testo che la musica di entrambe le canzoni, che saranno poi reincise ed inserite su LP, (Un altro giorno è andato verrà reinterpretata in versione acustica nel 1970 ed inserita ne L'isola non trovata, mentre Il bello verrà reincisa dal vivo in Opera buffa), e queste versioni rimarranno inedite su LP.

Le canzoni sono arrangiate dal maestro Enrico Intra, noto jazzista: in Il bello viene usata un'orchestra, mentre in Un altro giorno è andato suonano tre elementi del gruppo beat dei Bad Boys, coadiuvati da Beppe Carletti, tastierista dei Nomadi all'organo e dallo stesso Guccini alla chitarra acustica: sul retro copertina sono riportati i nomi dei componenti e gli strumenti suonati (Bernie Martin: batteria - Tom Jordan: basso - Ron Hanson: chitarra).

La versione di "Un altro giorno è andato", oltre che per l'arrangiamento totalmente diverso, si differenzia anche per il testo, che presenta alcune diversità rispetto a quello che inciderà successivamente.

Due anni dopo Il bello verrà incisa dall'attore Lando Buzzanca.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica