Uomini soli (singolo)

singolo dei Pooh del 1990
Uomini soli
ArtistaPooh
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1º marzo 1990
Durata4:03
Album di provenienzaUomini soli
GenerePop
Registrazione1990
FormatiCD, 7"
Pooh - cronologia
Singolo successivo
Noi due nel mondo e nell'anima/Pensiero
(2016)

Uomini soli è un singolo scritto da Roby Facchinetti e Valerio Negrini, eseguito dai Pooh al Festival di Sanremo 1990 e vincitore della manifestazione canora.[1]

DescrizioneModifica

In quell'edizione fu anche interpretata da Dee Dee Bridgewater:[2] il regolamento prevedeva in quell'anno che venisse eseguita una versione in inglese di tutti i venti motivi nell'ambito della categoria "Canzoni e cantanti - Star internazionali". Il titolo inglese è Angel of the Night.

Fu la prima ed unica partecipazione del complesso alla kermesse ligure, e la vittoria dei Pooh non suscitò particolare sorpresa.[3]

Il brano fu inserito nell'album omonimo; è cantato da tutti e quattro i musicisti;[4] insieme con altre canzoni caratterizzate da questa particolarità fu incluso nell'antologia Ancora una notte insieme. Nell'album successivo dei Pooh, le atmosfere malinconiche della canzone sanremese riemersero nel pezzo Il cielo è blu sopra le nuvole, simile a Uomini soli.

Il lato B del singolo è Concerto per un'oasi, originariamente pubblicato come singolo l'anno precedente.

CoverModifica

Uomini soli è stata interpretata da David Zampieri ed Ilenia Mazzuccato per la compilation Sanremo 65 del 2016 (Azzurra Music). Sempre nel 2016 Hélène Ségara inserisce una cover del brano nel suo album "Amaretti" (Sony Music).

TracceModifica

CD singolo
  1. Uomini soli – 4:04
  2. Concerto per un'oasi – 4:51
  3. Donne italiane – 4:33
7"
  • Lato A
  1. Uomini soli – 4:04
  • Lato B
  1. Concerto per un'oasi – 4:45

Concerto per un'oasi, strumentale, era stato originariamente pubblicato come singolo l'anno precedente.[5]

FormazioneModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Festival di Sanremo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Festival di Sanremo