Ursy

comune svizzero
Ursy
comune
Ursy – Stemma
Ursy – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Freiburg matt.svg Friburgo
DistrettoGlâne
Amministrazione
Lingue ufficialiFrancese
Territorio
Coordinate46°38′05″N 6°50′03″E / 46.634722°N 6.834167°E46.634722; 6.834167 (Ursy)Coordinate: 46°38′05″N 6°50′03″E / 46.634722°N 6.834167°E46.634722; 6.834167 (Ursy)
Altitudine704 m s.l.m.
Superficie14,95 km²
Abitanti3 079 (2017)
Densità205,95 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiChavannes-sur-Moudon (VD), Montet, Le Flon, Lucens (VD), Rue, Siviriez
Altre informazioni
Cod. postale1670, 1674, 1675
Prefisso021
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS2102
TargaFR
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Ursy
Ursy
Ursy – Mappa
Sito istituzionale

Ursy (toponimo francese) è un comune svizzero di 3 079 abitanti del Canton Friburgo, nel distretto della Glâne.

Geografia fisicaModifica

StoriaModifica

Il 1º gennaio 2001 ha inglobato i comuni soppressi di Bionnens, Mossel e Vauderens e 1º gennaio 2012 quello di Vuarmarens, che a sua volta aveva inglobato quelli di Morlens (1º gennaio[senza fonte] 1991) e di Esmonts (1º gennaio[senza fonte] 2006)[1][2].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
La chiesa cattolica di San Maurizio
  • Chiesa cattolica di San Maurizio, eretta nel 1861-1869[1].

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Geografia antropicaModifica

Le frazioni di Ursy sono[1]:

Infrastrutture e trasportiModifica

Ursy è servito dalla stazione di Vauderens sulla ferrovia Berna-Losanna.

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del comune patriziale che ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d Marianne Rolle, Ursy, in Dizionario storico della Svizzera, 25 marzo 2014. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  2. ^ (FR) Historique, su sito istituzionale del comune di Ursy. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  3. ^ Marianne Rolle, Bionnens, in Dizionario storico della Svizzera, 30 novembre 2011. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  4. ^ Evelyne Maradan, Esmonts, in Dizionario storico della Svizzera, 12 ottobre 2016. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  5. ^ Laurence Margairaz Dewarrat, Morlens, in Dizionario storico della Svizzera, 12 ottobre 2016. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  6. ^ Marianne Rolle, Mossel, in Dizionario storico della Svizzera, 22 gennaio 2009. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  7. ^ Laurence Margairaz Dewarrat, Vauderens, in Dizionario storico della Svizzera, 12 ottobre 2012. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  8. ^ Laurence Margairaz Dewarrat, Vuarmarens, in Dizionario storico della Svizzera, 12 ottobre 2016. URL consultato il 5 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN305956173 · GND (DE114997687X · WorldCat Identities (ENviaf-305956173
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera