Utah Data Center

centro elaborazione dati

40°25′53.51″N 111°55′59.13″W / 40.43153°N 111.933092°W40.43153; -111.933092

Utah Data Center.

Lo Utah Data Center, noto anche come Intelligence Community Comprehensive National Cybersecurity Initiative Data Center,[1] è un impianto di stoccaggio di dati per la United States Intelligence Community, progettato per memorizzare dati nell'ordine degli exabyte.[2]

Il suo scopo, come suggerisce il nome, è quello di sostenere il Comprehensive National Cybersecurity Initiative (CNCI), anche se il suo vero scopo è coperto da segreto militare.[1] La National Security Agency (NSA) governa le operazioni nell'impianto in qualità di agente esecutivo per il Director of National Intelligence.[3]

Si trova a Camp Williams, vicino Bluffdale, nello Utah, tra il Lago Utah ed il Gran Lago Salato, e i suoi lavori di costruzione, avviati nel novembre 2010 ed ultimati nel maggio 2014, sono costati 1,5 miliardi di dollari.[4]

Stando ad un'intervista fatta ad Edward Snowden ad agosto 2014, il progetto era inizialmente noto come Massive Data Repository all'interno dell'NSA, ma venne poi rinominato Mission Data Repository poiché il vecchio nome sembrava troppo "raccapricciante".[5]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Steve Fidel, Utah's $1.5 billion cyber-security center under way, Deseret News, 6 gennaio 2011. URL consultato il 16 aprile 2015.
  2. ^ (EN) Kashmir Hill, Blueprints Of NSA's Ridiculously Expensive Data Center In Utah Suggest It Holds Less Info Than Thought, Forbes, 24 luglio 2013. URL consultato il 16 aprile 2015.
  3. ^ (EN) Andrea Shalal-Esa, U.S. agency denies data center to monitor citizens' emails, Reuters, 15 aprile 2013. URL consultato il 16 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  4. ^ (EN) Office of the Under Secretary of Defense for Acquisition, Technology and Logistics, MilCon Status Report - August, 2014 - Under Secretary of Defense for AT&L (XLSX), su acq.osd.mil, 17 settembre 2014. URL consultato il 16 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2014).
  5. ^ (EN) James Bamford, Edward Snowden: The Untold Story, su wired.com, Wired, agosto 2014. URL consultato il 16 aprile 2015.

Altri progettiModifica

  Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che parlano degli Stati Uniti d'America