Apri il menu principale

Vincenzo Borelli (Modena, 5 gennaio 1786Modena, 26 maggio 1831) è stato un patriota italiano.

Notaio con accese simpatie liberali, il 6 febbraio 1831 redasse l'atto che dichiarava decaduto Francesco IV di Modena, aiutato da Biagio Nardi.

Soppresse le Province Unite fu giustiziato insieme al padre della rivolta modenese Ciro Menotti (26 maggio 1831).

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Vincenzo Borelli, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 25-8-2013.
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie