Apri il menu principale

Vincenzo Briganti

medico italiano

Vincenzo Briganti (Salvitelle, 7 giugno 1766Napoli, 5 aprile 1836) è stato un medico, naturalista e micologo italiano.

BiografiaModifica

Nacque a Salvitelle, in provincia di Salerno, da Gennaro Briganti e da Laura Grassi.

A tredici anni si trasferì a Salerno per seguire studi di filosofia e matematica; successivamente si recò a Napoli per studiare medicina e scienze naturali.

Nel 1789 si laureò in medicina; la sua vera passione erano tuttavia le scienze naturali e, pertanto, iniziò una serie di viaggi in tutto il Regno di Napoli durante i quali raccolse specie di piante ed insetti.

Nel 1809 ebbe la nomina di professore aggiunto presso la cattedra di botanica, ma si dedicò anche a studi di micologia.

Il suo lavoro di maggior pregio dal punto di vista micologico è l'"Historia fungorum Regni Neapolitani", pubblicata postuma nel 1848 a cura del figlio Francesco.

Morì a Napoli il 5 aprile 1836.

Fu membro di molte Accademie scientifiche italiane e straniere.

Il micologo Saccardo diede, in suo onore, il nome ad un genere di funghi che chiamò Brigantiella.

BibliografiaModifica

  • V. Giacomini, BRIGANTI, Vincenzo, in Dizionario Biografico degli Italiani, Treccani. URL consultato il 19/04/2011.
  • BRIGANTI, Vincenzo, in Uomini illustri, Comune di Salvitelle. URL consultato il 19/04/2011.

Voci correlateModifica

V. Brig. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Vincenzo Briganti.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.
Controllo di autoritàVIAF (EN29374353 · ISNI (EN0000 0000 5111 3284 · LCCN (ENnr00029890 · WorldCat Identities (ENnr00-029890
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie