Apri il menu principale
Vittorio Adolfo

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XV
Gruppo
parlamentare
UDC
Circoscrizione X (Liguria)
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico UDC
Professione politico

Vittorio Adolfo (Imperia, 9 novembre 1945) è un politico italiano.

BiografiaModifica

Nel 2000 viene eletto nella lista arancione “Per la Liguria” e viene scelto come assessore alle infrastrutture nella giunta di Sandro Biasotti; passa poi al gruppo del CCD.

Alle elezioni politiche del 2006 viene eletto deputato della XV legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione X Liguria per l'Unione dei Democratici Cristiani e Democratici di Centro; è membro dell’VIII Commissione (ambiente, territorio e lavori pubblici).

In seguito viene messo agli arresti domiciliari dai giudici della Procura di Sanremo nell’ambito di un’inchiesta per una vicenda di appalti truccati e tangenti: tra il 2000 e il 2001 da assessore avrebbe favorito l’impresa di Giuseppe Bianchi nell’aggiudicazione di alcuni lavori post alluvionali con fondi pubblici. Nell’aprile del 2008 torna libero e due anni dopo il Tribunale di Sanremo proscioglie per prescrizione Bianchi dall’accusa di aver corrotto Adolfo.

Nel 2018 sostiene Claudio Scajola alle elezioni comunali di Imperia che vedranno vincere l’ex Ministro; suo genero Giuseppe Fossati, avvocato e capolista di “Area Aperta”, diventa vice-sindaco con deleghe a Urbanistica, Edilizia pubblica e privata.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica