Apri il menu principale

Vittorio Buttafava

giornalista e scrittore italiano
Vittorio Buttafava

Vittorio Buttafava (Milano, 16 novembre 1918[1]Milano, 17 settembre 1983) è stato un giornalista e scrittore italiano. Autore di La vita è bella nonostante, Una stretta di mano e via, La fortuna di vivere e Cari figli del 2053.

BiografiaModifica

Laureato in lettere, è entrato nel giornalismo nel 1946 come redattore di Oggi, occupandosi inizialmente di critica teatrale, per poi diventare caporedattore. In seguito ha diretto contemporaneamente due settimanali femminili: Novella, dal 1957, e Annabella, dal 1958. Dal 1964 al 1976 è stato direttore di Oggi, passando successivamente alla direzione di Epoca, fino alla primavera del 1978. Curò anche una rubrica settimanale di fatti di vita e di costume su Il Secolo XIX. Iniziò a lavorare anche in tv, su Telealtomilanese, curando la rubrica 'La posta di Tam'. Nel 1977 passò a Telemilano 58 come curatore di rubriche giornalistiche.

Nel 1978 ha scritto la sceneggiatura del documentario di Angelo e Alfredo Castiglioni Addio ultimo uomo.

Negli ultimi anni della sua vita ha diretto i servizi giornalistici di Canale 5.

È morto nel 1983 a 64 anni per una leucemia[2].

OpereModifica

  • Vittorio Buttafava, La vita è bella nonostante, Rizzoli Editore, 1975
  • Vittorio Buttafava, Una stretta di mano e via, Rizzoli Editore, 1976
  • Vittorio Buttafava, La fortuna di vivere, Rizzoli Editore, 1981
  • Vittorio Buttafava, Cari figli del 2053, Rizzoli Editore, 1983

NoteModifica

  1. ^ Vittorio Buttafava storiaradiotv.it
  2. ^ È morto a Milano Vittorio Buttafava Archiviolastampa.it

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN48076256 · ISNI (EN0000 0001 1636 5408 · LCCN (ENn81007116 · WorldCat Identities (ENn81-007116