Vladimir Fran Mažuranić

Vladimir Fran Mažuranić (Novi, 28 marzo 1859Berlino, 21 agosto 1928) è stato uno scrittore croato, rappresentante la saldatura tra la vecchia letteratura croata e il modernismo[1].

BiografiaModifica

 
Targa commemorativa di Vladimir Fran Mažuranić, a Berlino
 
Casa d nascita di Vladimir Fran Mažuranić

Vladimir Fran Mažuranić, figlio dello scrittore di viaggio Matija, cugino del giurista e storico Vladimir Mažuranić,[2] ultimò la scuola elementare nella sua città natale, dopo di che frequentò per quattro anni la scuola superiore a Zagabria. Proseguì i suoi studi alla Università tecnica di Praga,[2][1] ma ben presto lasciò gli studi per iscriversi alla Scuola ufficiale di ussari in Moravia.[3][1]

Mažuranić completò la Scuola di cavalleria in Moravia (Hranice), prestò servizio nelle guarnigioni in Slovenia e in Croazia,[3] ottenne il grado di cavaliere, ma abbandonò l'esercito nel 1900 a causa del suo disagio e di una sua assenza ingiustificata,[2][1] dopodiché viaggiò per il mondo e tornò in patria.[4][2]

Già durante gli anni del militare si dedicò alla letteratura, pubblicando sulla rivista Vienac (1885-1886) delle brevi prose poetiche,[2][3][1] ispirate dai Senilia di Ivan Sergeevič Turgenev e dai Piccoli poemi in prosa (Petiti poemes en prose) di Charles Baudelaire,[1] raccolti successivamente nel libro Fogliame (Lišće, 1887).[5][4][3][2]

Sempre sulla rivista Vienac pubblicò, nel 1888, una seconda raccolta di prose, intitolata Nuovo fogliame (Novo lišće, 1888).[5][1]

Durante la prima guerra mondiale lavorò come interprete per i prigionieri di guerra serbi.[2]

Dopo quasi quarant'anni Mažuranić diede alle stampe il suo nuovo lavoro, il libro di prose intitolato Dall'alba al tramonto (Od zore do mraka, 1927).[4][3][1]

Tutte le sue opere si caratterizzarono per la raccolta di approfondimenti su tematiche varie, che vanno dai sentimenti personali alle riflessioni filosofiche, dalle riflessioni sugli eventi sociali al patriottismo, dai diari di viaggio agli aforismi.[5][2]

Le prime due raccolte si contraddistinsero per la serenità e la levità, invece la terza fu intrisa dalle angosce presenti nello scrittore durante la sua ricerca di una pace interiore che non riuscì a raggiungere nel suo continuo viaggio intorno al mondo.[5]

Gli scritti di Mažuranić ottennero consensi ed apprezzamenti positivi, per l'originalità della forma, la musicalità della prosa, l'elevatezza stilistica, la profondità e la sincerità espositiva.[5][2]

Vladimir Fran Mažuranić morì nel 1928 a Berlino.[3]

OpereModifica

  • Fogliame (Lišće, 1887);
  • Nuovo fogliame (Novo lišće, 1888);
  • Dall'alba al tramonto (Od zore do mraka, 1927).

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h (HR) Vladimir Fran Mažuranić, su hrvatskarijec.rs. URL consultato il 31 gennaio 2019.
  2. ^ a b c d e f g h i (HR) Mažuranić, Fran Vladimir (XML), su biographien.ac.at. URL consultato il 31 gennaio 2019.
  3. ^ a b c d e f (HR) Fran Mažuranić, su lektire.hr. URL consultato il 31 gennaio 2019.
  4. ^ a b c (HR) Mažuranić, Vladimir Fran, su enciklopedija.hr. URL consultato il 31 gennaio 2019.
  5. ^ a b c d e Fran Mažuranić, in le muse, VII, Novara, De Agostini, 1966, pp. 358-359.

BibliografiaModifica

  • (HR) Dragomir Babić, Humanistički antikonformist : život i rad Frana Vladimira Mažuranića, Rijeka, Izdavački centar Rijeka, 1979.
  • (HR) A. Barac, Hrvatska književnost od Preporoda do stvaranja Jugoslavije, Zagabria, 1954.
  • (HR) Ivan Brlić, Dokumenti o životu i ličnosti Vladimira Frana Mažuranića, Zagabria, Jugosl. akademija znanosti i umjetnosti, 1960.
  • (HR) Ivan Brlić e Fran Mažuranić, Dokumenti o životu i ličnosti Vladimira Frana Mažuranića, Zagabria, Jugoslavenska akademija znanosti i umjetnosti, 1960.
  • (HR) Milan Grlović, Zaslužni Hrvati XIX st., Rijeka, Tiskara Rijeka, 1992.
  • (HR) Dubravko Jelčić, Povijest hrvatske književnosti, Zagabria, 1997.
  • (HR) Ivan Koprek, Thesaurus Archigymnasii, Zbornik radova u prigodi 400. godišnjice Klasične gimnazije u Zagrebu (1607. - 2007.), Zagabria, 2007.
  • (HR) Antonela Marušić, Prikazano 120 tisuća minuta programa, in Slobodna Dalmacija, Split, Krunoslav Kljaković, 2011.
  • (HR) Milutin Nehajev, Esej o Vladimiru Mažuraniću, Zagabria, Tisak Zaklade Tiskare Narodnih Novina, 1929.
  • (HR) Marinko Vuković, Arhiv Hrvatske akademije znanosti i umjetnosti u Zagrebu, Zagabria, 2017.
  • (HR) Franjo Zenko, Novija hrvatska filozofija, Zagabria, Školska knjiga, 1995.
  • (HR) Viktor Žmegač, Hrvatska novela. Interpretacije, Zagabria, 1998.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN64133219 · ISNI (EN0000 0001 2018 1871 · LCCN (ENn83058906 · GND (DE118995928 · BNF (FRcb128631242 (data) · BAV (EN495/230524 · WorldCat Identities (ENlccn-n83058906