Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il popolo celtico, vedi Volci (popolo).
Volci
insediamento
(SL) Volčji Grad
Localizzazione
StatoSlovenia Slovenia
Regione statisticaLitorale-Carso
ComuneComeno
Territorio
Coordinate45°48′01.8″N 13°45′02.16″E / 45.8005°N 13.7506°E45.8005; 13.7506 (Volci)Coordinate: 45°48′01.8″N 13°45′02.16″E / 45.8005°N 13.7506°E45.8005; 13.7506 (Volci)
Altitudine250,4 m s.l.m.
Superficie4,8 km²
Abitanti99
Densità20,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale6223
Prefisso05
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Slovenia
Volci
Volci
Sito istituzionale

Volci[1][2] (in sloveno Volčji Grad) è un paese della Slovenia, frazione del comune di Comeno.

Qua nacque il politico italiano Alojz Štolfa.

Geografia fisicaModifica

La località è situata sul Carso a 250,4 metri s.l.m. e a 4,2 chilometri dal confine italiano.

StoriaModifica

Il nome del toponimo, secondo una leggenda[3] deriverebbe dal fatto che qui visse e guarì da una malattia la contessa Maria Volcia di Aquileia, il cui nome è presente su una parete della chiesa.

Sotto il dominio asburgico Volci fu comune autonomo[4] [5].

Durante la prima guerra mondiale era parte della linea difensiva austriaca del fronte dell'Isonzo. Nei pressi passava la Benzin-Elektrobahn, una ferrovia di guerra che collegava Duttogliano a Castagnevizza del Carso su una lunghezza di 21,8 km [6]. Tale ferrovia serviva a rifornire le truppe austriache combattenti sul fronte dal Dosso Faiti al solco di Brestovizza. Si impiegavano motrici benzo-elettriche: il motore a scoppio era accoppiato a un generatore di corrente continua che forniva energia per i motori di trazione installati sia sulla motrice sia sui carri che costituivano il convoglio. Le motrici elettriche furono adottate per ragioni di mimetismo: i fumi del vapore avrebbero svelato la presenza dei convogli alle artiglierie italiane.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Vicino al paese vi è la pieve di San Giovanni Battista (Sv. Janez Krstnik), edificata in stile barocco tra il XVI ed il XVII secolo.

NoteModifica

  1. ^ Cfr. "Volci" nella Cartografia di base DeAgostini sul Geoportale Nazionale del Ministero dell'Ambiente (visualizzabile dal menù "Strumenti": Servizi: "WMS" → Ente: "wms.pcn.minambiente.it" → Servizio: "Cartografia di base - De Agostini").
  2. ^ Cfr. "Volci" in Natale Vadori, Italia Illyrica sive glossarium italicorum exonymorum Illyriae, Moesiae Traciaeque ovvero glossario degli esonimi italiani di Illiria, Mesia e Tracia, Ellerani, San Vito al Tagliamento (PN), 2013, p. 311.
  3. ^ “Offerta turistica per un percorso guidato a Volčji Grad” Archiviato il 17 settembre 2008 in Internet Archive.
  4. ^ - Catasto austriaco franceschino 1821[collegamento interrotto]
  5. ^ Catasto austriaco franceschino 1821, su www.archiviodistatotrieste.it. URL consultato il 19 giugno 2019.
  6. ^ Albano Marcarini, Friuli-Venezia Giulia, Dieci escursioni a piedi e in bicicletta – Gli itinerari di AmicoTreno, Leonardo International, 2001, Milano.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica