Apri il menu principale

Per volo libero (o volo librato) si intende un volo effettuato senza l'ausilio di un motore. Tale termine comprende quindi il volo effettuato con aliante, deltaplano, parapendio. È evidente che, in assenza di correnti ascensionali, il volo libero si traduce in una planata la cui durata dipende principalmente dall'altezza da cui si parte e dal tasso di caduta (cioè la velocità verticale) del mezzo impiegato (aliante, deltaplano, parapendio). Se, per contro, sono presenti correnti ascensionali, queste possono essere sfruttate dal pilota per guadagnare quota, salendo anche di molto sopra al punto di decollo (o di sgancio, nel caso degli alianti).

Nell'uso pratico, tuttavia, il termine identifica il volo col deltaplano e con il parapendio, dal momento che alianti e paracadute da lancio, apparsi molto prima e dotati di una storia ben più lunga, vengono in genere identificati utilizzando i termini specifici (in particolare, per gli alianti, si parla di volo a vela e, semplicemente, di paracadutismo per i paracadute da lancio).

Non rientrano invece tra gli strumenti per il volo libero il deltaplano motorizzato (che appartiene alla categoria dei velivoli ultraleggeri) e il paramotore (parapendio motorizzato).

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aviazione