Wikipedia:Criceti

Uno dei criceti al tavolo delle trattative

I criceti di Wikipedia (Wikipedianus cricetus) sono creature immaginarie che si supponga vivano all'interno dei server di Wikipedia. Non è nota l'origine di queste creature, ma si crede che esse siano in grado di far girare le ruote all'interno dei computer.

Criceto al lavoro

Poiché le prestazioni di Wikipedia variano nel tempo, si ritiene che la velocità dei criceti non sia costante, ma vari in base al numero di azioni effettuate dai Wikipediani. Sebbene si sia suggerito nel corso del tempo di sostituire gli animali con pinguini o cammelli, i criceti rimangono comunque la miglior soluzione.

Un gatto in sala macchine, durante il suo turno di sorveglianza

Il compito degli amministratori è quello d'impedire agli utenti di effettuare modifiche inutili o dannose. Nel caso di improvvisi problemi al database, è possibile ricorrere a sostanze dopanti o armi di persuasione (ad esempio, liberando un gatto).

Criceto in sciopero

La versione tedesca de il Wikipediano del 14 febbraio 2006 ha addirittura annunciato uno sciopero dei criceti del server avvenuto il giorno prima.[1]

Ricerche scientifiche dimostrano che sostituire i roditori con lumache riduce le prestazioni dei server

In seguito ad un altro sciopero che ha colpito i server il 19 aprile 2006, l'amministratore JeLuF si è visto costretto ad ordinare "una gabbia di criceti" per risolvere i problemi.

Il 10 giugno 2010, con l'introduzione di Vector, alcuni utenti tedeschi hanno notato un calo delle prestazioni, probabilmente dovuto al nuovo fardello caduto sulle spalle dei criceti.

Il 6 agosto 2012 Wikipedia è rimasta inaccessibile per alcune ore, apparentemente a causa di un taglio della fibra ottica che collega il data center in Virginia con quello in Florida.[2] Nonostante l'assenza di conferme ufficiali da parte della WMF, c'è motivo di credere che il danno sia stato provocato da un attacco di rosicchiamento terroristico ad opera di un gruppo di roditori anarco-insurrezionalisti in solidarietà al presunto sfruttamento dei loro cugini dei server.

NoteModifica

Pagine correlateModifica