Young Guns (gruppo musicale)

gruppo musicale britannico
Young Guns
Young Guns, Facebar.jpg
Gli Young Guns in concerto nel 2009
Paese d'origineInghilterra Inghilterra
(High Wycombe/Londra)
GenereRock alternativo
Post-hardcore
Periodo di attività musicale2005 – in attività[1]
EtichettaLive Forever, Wind-up
Album pubblicati4
Studio4
Logo ufficiale
Sito ufficiale

Gli Young Guns sono un gruppo alternative rock/post-hardcore britannico formatosi nel 2005 a High Wycombe. Il 22 giugno 2009 hanno pubblicato il loro EP di debutto, Mirrors, e il loro primo album, All Our Kings Are Dead, il 12 luglio 2010. L'ottima accoglienza delle produzioni ha dato loro notorietà e la band ha intrapreso un tour in supporto ai Bon Jovi e ai Lostprophets. Hanno preso parte anche a moltissimi festival nel Regno Unito e in Europa, esperienza culminata con la partecipazione al Reading Festival, in cui hanno suonato con Guns N' Roses e Queens of the Stone Age.

Storia del gruppoModifica

Mirrors e All Our Kings Are Dead (2009-2011)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Mirrors (Young Guns) e All Our Kings Are Dead.

La band pubblicò l'EP Mirrors, contenente canzoni come Weight of the World" e Daughter of the Sea, il 22 giugno 2009, e nel luglio dello stesso anno intrapresero un proprio tour e supportarono i Lostprophets durante il loro tour nell'agosto successivo.[2]

Il 12 luglio 2010 pubblicarono, sotto la propria etichetta "Live Forever", il loro album di debutto, All Our Kings Are Dead. Dopo la pubblicazione, l'album raggiunse la posizione numero 43 nella Official Albums Chart[3] e la terza posizione sia nella Official Rock & Metal Chart che nella Official Independent Chart. L'album contiene versioni rimasterizzate delle tracce di Mirrors. Poco dopo la band pubblicò dei video per i singoli Winter Kiss,[4] Sons of Apathy,[5] Crystal Clear[6] e Stitches.[7]

Durante l'estate 2010 suonarono al Download Festival e aprirono il palco principale del Reading Festival.[8] Questo periodo, fu preceduto da un tour di supporto al "Danko Jones & their own UK Tour"[9] insieme ai The Swellers e i Japaese Voyeurs. Dal 15 febbraio 2011 supportarono gli All Time Low e gli Yellowcard in un tour europeo, terminato nel Regno Unito, in cui toccarono luoghi come la O2 Academy a Brixton.[10] Il 10 luglio 2011 il loro album di debutto venne ripubblicato con il titolo All Our Kings Are Dead: Gold Edition. Questa versione contiene, in aggiunta al disco, un DVD con 3 sessioni acustiche, 3 video live, un documentario e i video dei 5 singoli.

Bones (2012-2013)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Bones (Young Guns).

La band cominciò a registrare un nuovo album ai Karma Sound Studios in Thailandia con il produttore Dan Weller, precedentemente chitarrista dei SickTh, nel luglio 2011, e mise dei video su YouTube, usandolo come blog, durante le registrazioni.[11] Pubblicarono il primo singolo, intitolato Learn My Lesson, il 13 ottobre 2011. Apparve per la prima volta al Zane Lowe's Radio 1 Show e divenne disponibile su iTunes poco dopo.[12]

Il 9 novembre 2011 annunciarono il titolo del loro secondo album: Bones. L'album venne pubblicato il 6 febbraio 2012. Contemporaneamente, annunciarono che avrebbero visitato numerose città del Regno Unito in un tour a supporto degli Enter Shikari.[13] Nel dicembre 2011 pubblicarono un video per Brothers in Arms, disponibile solo per coloro che avevano pre-ordinato l'album. Il 31 dicembre 2011 il video venne pubblicato anche sul canale YouTube della band.[14]

Bones venne pubblicato il 4 settembre 2012 negli Stati Uniti.[15] La band passò una settimana a New York e suonò all'Apple Store a SoHo, trasmesso in streaming da UStream. MySpaceMusic mise in streaming l'intero album nella settimana di pubblicazione. Il 22 ottobre 2012 la band pubblicò il video per il singolo You Are Not.

Il contratto con la Virgin e Ones and Zeroes (2014-2015)Modifica

Il 7 febbraio 2014 viene annunciato che il gruppo ha firmato un contratto con la Virgin/EMI e che è al lavoro sul suo terzo album con il produttore Dan the Automator.[16]

L'8 agosto 2014 viene pubblicato il singolo I Want Out.[17]

Il 5 febbraio 2015, tramite un videotrailer pubblicato su Facebbok, il gruppo annuncia la data di pubblicazione per il terzo album Ones and Zeroes, fissata per l'8 giugno 2015.[18] Nello stesso giorno, il gruppo pubblica su YouTube l'audio del brano Speaking in Tongues.[19]

Echoes (2016-presente)Modifica

Nel febbraio 2016, il gruppo ha registrato un quarto album, prodotto da David Bendeth, agli House of Loud Studios di Elmwood Park, NJ.[20]

Il 25 maggio 2016 il gruppo annuncia di aver terminato le registrazioni del quarto album,[21] la cui uscita è prevista per agosto.[20] inoltre, nel medesimo giorno, annuncia anche l'uscita dal gruppo del batterista Ben Jollife,[21] sostituito da Chris Kamrada durante le registrazioni.[20] Il 1º giugno successivo, il gruppo pubblica l'audio di Bulletproof, primo singolo estratto dall'album.[20]

Il 22 giugno 2016 il gruppo annuncia che Echoes verrà pubblicato il 16 settembre 2016.[22]

FormazioneModifica

AttualeModifica

Ex componentiModifica

  • Joseph Winter – cori, tastiera, sintetizzatore (2003-2007)
  • Tom Ford – chitarra ritmica (2004-2008)
  • Alex Greenhill – batteria (2004-2007)
  • Pete Little – batteria (2003-2004)
  • Ben Jollife – batteria, cori (2007-2016)

DiscografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia degli Young Guns.
Album in studio

NoteModifica

  1. ^ (EN) Young Guns, Info, Facebook. URL consultato il 19 luglio 2014.
  2. ^ (EN) Young Guns to support Lostprophets, Kerrang!, 18 giugno 2009. URL consultato il 7 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2013).
  3. ^ (EN) Young Guns - All Our Kings Are Dead, Chart Archive. URL consultato il 7 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 28 luglio 2012).
  4. ^   (EN) Young Guns, Young Guns - Winter Kiss (Official Video in HD), su YouTube, 9 dicembre 2009. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  5. ^   (EN) Young Guns, Young Guns - Sons of Apathy (Official Video in HD), su YouTube, 30 aprile 2010. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  6. ^   (EN) Young Guns, Young Guns - Crystal Clear (Official Video in HD), su YouTube, 29 giugno 2010. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  7. ^   (EN) Young Guns, Young Guns - Stitches (Official Video in HD), su YouTube, 18 febbraio 2011. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  8. ^ (EN) Young Guns at Reading & Leeds 2010, RommThirteen, 14 settembre 2010. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  9. ^ (EN) Tours: The Swellers / Young Guns (UK), Punk News, 7 agosto 2010. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  10. ^ (EN) YOUNG GUNS TO SUPPORT ALL TIME LOW AND YELLOWCARD ON UK TOUR, Rock Louder, 17 gennaio 2011. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  11. ^   (EN) Young Guns, Playlist—Thailand Studio Blogs, YouTube. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  12. ^ (EN) YOUNG GUNS to release brand new single 'LEARN MY LESSON', Our Zone Magazine, 31 ottobre 2011. URL consultato il 7 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2014).
  13. ^ (EN) Young Guns announce UK tour and name new album – ticket details, NME, 16 novembre 2011. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  14. ^   (EN) Young Guns, Young Guns - Brother In Arms (Montage Video), su YouTube, 31 dicembre 2011. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  15. ^ (EN) Bones—Young Guns, iTunes Store, 4 settembre 2012. URL consultato il 7 ottobre 2014.
  16. ^ (EN) Tim Ingham, Young Guns sign to Virgin EMI, su Music Week, 7 febbraio 2014. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  17. ^ (EN) Young Guns, Our new single 'I Want Out' is OUT NOW on iTunes, Facebook, 8 agosto 2014. URL consultato il 13 agosto 2014.
  18. ^ (EN) Young Guns, Our brand new album #OnesAndZeros will be out on 8th June! [...], Facebook, 5 febbraio 2015. URL consultato l'8 febbraio 2015.
  19. ^   Young Guns, Young Guns - Speaking In Tongues (Audio), su YouTube, 5 febbraio 2015.
  20. ^ a b c d (EN) Kiley Wellendorf, Young Guns premiere first single from upcoming album—listen, su altpress.com, Alternative Press, 1º giugno 2016. URL consultato il 2 giugno 2016.
  21. ^ a b (EN) Caitlyn Ralph, Young Guns part ways with drummer, have finished fourth album - News - Alternative Press, su altpress.com, 25 maggio 2016. URL consultato il 26 maggio 2016.
  22. ^ (EN) Young Guns announce new album, su altpress.com. URL consultato il 14 luglio 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN214634038 · LCCN (ENno2003053195 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003053195
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock