Yusuf Izzuddin Shah di Perak

Yusuf Izzuddin Shah di Perak
Sultano di Perak
In carica 27 marzo 1948 –
4 gennaio 1963
Incoronazione 16 aprile 1949
Predecessore Abdul Aziz
Successore Idris Shah II
Nome completo Yussuf Izzuddin Shah Ibni Almarhum Sultan Abdul Jalil Karamatullah Nasiruddin Mukhataram Shah Radziallah
Nascita Bukit Chandan, Kuala Kangsar, 15 gennaio 1890
Morte Istana Iskandariah, Bukit Chandan, Kuala Kangsar, 4 gennaio 1963 (72 anni)
Sepoltura Mausoleo reale Al-Ghufran, Kuala Kangsar, 5 gennaio 1963
Padre Abdul Jalil di Perak
Madre Che' Yong Sapiah binti Muhammad Yunus
Coniugi Raja Ta'ayah binti al-Marhum Raja 'Abdu'l Hamid (1912-1962, def.)
Dato' Hajjah Khadija binti Dato' Sri Ahmad (1925-1954, div.)
Chik Puan Norizan binti Muhammad Noor (1954-1955, div.)
Figli Raja Dato' Sri Al-Ikram Shah
Raja Zairan
Raja Dato' Sri Baharom Shah
Azlan Shah
Raja Dato' Pok Saidat ul-iz
Religione Musulmano sunnita

Yussuf Izzuddin Shah Ibni Almarhum Sultan Abdul Jalil Karamatullah Nasiruddin Mukhataram Shah Radziallah (Kuala Kangsar, 15 gennaio 1890Kuala Kangsar, 4 gennaio 1963) è stato sultano di Perak in Malaysia dal 1938 al 1948.

Primi anni di vita, formazione e primi incarichiModifica

Yusuf Izzuddin Shah di Perak nacque a Bukit Chandan, Kuala Kangsar, il 15 gennaio 1890. Era figlio del sultano Abdul Jalil di Perak. Venne istruito presso la Hogan School (poi Clifford School) di Kuala Kangsar. Nel 1911, dopo aver completato gli studi, entrò come ufficiale in formazione presso l'Ufficio del Segretario di Stato di Perak a Taiping. Lavorò anche nell'ufficio dell'amministrazione fondiaria e poi presso l'ufficio del tesoro. Grazie a questi incarichi acquisì conoscenze e competenze in termini di amministrazione statale.

Nel 1918 venne nominato Raja Di Hilir e prese residenza a Ipoh. Nel 1921 divenne Raja Bendahara e tesoriere del palazzo di Jalan Bendahara a Ipoh. Tre anni dopo entrò nel reggimento del Perak della Forza di fanteria volontaria di cui divenne tenente nel 1953. In seguito operò come ufficiale della riserva.

Nel 1938, con l'ascesa al trono dello zio Abdul Aziz divenne Raja Muda e membro del Consiglio di Stato.

RegnoModifica

Il 27 marzo 1948, il giorno dopo la morte dello zio, venne proclamato sultano. Fu incoronato presso l'Istana Iskandariah di Kuala Kangsar il 16 aprile 1949.

MorteModifica

Dopo un periodo di malattia, morì presso l'Istana Iskandariah di Kuala Kangsar il 4 gennaio 1963 e ricevette il titolo postumo di Marhum Ghafarullahu-lah. Il giorno successivo fu sepolto nel mausoleo reale Al-Ghufran, vicino alla moschea Ubudiah, a Kuala Kangsar. Gli succedette suo cugino Idris Shah II.

EreditàModifica

Gli sono dedicati la scuola superiore SMK Sultan Yussuf di Batu Gajah e il ponte Sultano Yusuf.

Onorificenze[1]Modifica

Onorificenze di PerakModifica

  Gran Maestro dell'Ordine Famigliare Reale di Perak
  Gran Maestro dell'Ordine della Corona di Stato di Perak

Onorificenze malesiModifica

  Membro dell'Ordine della Corona del Reame
— 31 agosto 1958[2]

Onorificenze straniereModifica

  Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico (Regno Unito)
— 9 giugno 1938
  Cavaliere Comandante dell'Ordine di San Michele e San Giorgio (Regno Unito)
— 1º gennaio 1949
  Medaglia del giubileo d'argento di Giorgio V (Regno Unito)
— 6 maggio 1935
  Medaglia dell'incoronazione di Giorgio VI (Regno Unito)
— 12 maggio 1937
  Medaglia dell'incoronazione di Elisabetta II (Regno Unito)
— 2 giugno 1953
  Cavaliere di Gran Cordone dell'Ordine della Corona (Siam)
— 20 ottobre 1924

NoteModifica