Apri il menu principale
Zuppa d'orzo
Gerstensuppe
Krupnik zupa.jpg
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneTrentino-Alto Adige
Zona di produzioneAlto Adige
Dettagli
Categoriaprimo piatto
Ingredienti principaliorzo
 

La zuppa d'orzo o anche nota come Gerstensuppe è una zuppa d'orzo (Hordeum vulgare) tipica nel Tirolo storico e quindi in Alto Adige.[1][2]

La zuppa d'orzo può contenere verdure, cereali e carne che la rende un piatto sostanzioso che potrebbe essere considerato un piatto unico. In Alto Adige è molto apprezzato dai contadini, soprattutto durante il periodo autunnale, dove si festeggia mediante il Törggelen.

Naturalmente ne esistono alcune varianti, ma tutte hanno in comune l'utilizzo dell'orzo.

RicettaModifica

 
Una zuppa d'orzo

In generale gli ingredienti per quattro persone:[3]

  • 1 cipolla tagliuzzata
  • 30 g di carote, sedano e patate
  • 100 g di pancetta affumicata o speck
  • 100 g di orzo perlato
  • 2 l di brodo di carne
  • un po' di burro
  • 1 foglia di timo
  • erba cipollina

La sua preparazione è alquanto semplice; dopo aver fatto soffriggere la cipolla nel burro, si aggiungono le verdure e l'orzo in modo che possano abbrustolire. Si aggiunge mano a mano il brodo e del timo e si lascia cuocere per un'ora. Dopodiché si taglia la pancetta e le patate e le si immergono nella zuppa dove devono cuocere altri 20 minuti; infine assaggiare per eventuali correzioni di sale e pepe e aggiungere dell'erba cipollina e quindi servire in tavola ancora calda.

NoteModifica

  1. ^ Gerstensuppe su tirolo.com
  2. ^ Gerstensuppe su Gallorosso.it
  3. ^ Gerstensuppe su giallozafferano.it

BibliografiaModifica

  • (DE) Herings Lexikon der Küche. Fachbuchverlag Pfannenberg, Haan-Gruiten, 23. Auflage 2001, ISBN 3-8057-0470-4
  • (DE) Erhard Gorys: Das neue Küchenlexikon. dtv, Monaco 1994–2002, ISBN 3-423-36245-6

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica