Apri il menu principale
284ª Squadriglia
Descrizione generale
Attivaluglio 1918
NazioneItalia Italia
ServizioRA-emblem.png Corpo Aeronautico
Lesser coat of arms of the Kingdom of Italy (1929-1943).svgRegio Esercito
Regia Aeronautica
Stazione idrovolanti/AeroportoTrapani
Aeroporto di Siena-Ampugnano
IdrovolantiFBA Type H
S.M.79
Battaglie/guerrePrima Guerra Mondiale
Seconda guerra mondiale
Parte di
151º Gruppo
Comandanti
Degni di notaCarlo Copello
Voci su forze aeree presenti su Wikipedia

La 284ª Squadriglia fu un reparto attivo nel Corpo Aeronautico del Regio Esercito (Prima guerra mondiale).

StoriaModifica

Prima guerra mondialeModifica

Nella prima parte del 1918 alla 14ª Sezione FBA di stanza al porto di Trapani, sull'isolotto Zavorra con l'hangar in completamento dove erano di stanza anche gli idrovolanti francesi, arrivano 3 FBA Type H per 3 piloti. In maggio dispone di 3 FBA Gallinari e 3 FBA dell'Aeronautica Ducrot. In luglio la 284ª Squadriglia svolge 73 voli ma gli FBA Gallinari manifestano problemi di costruzione superiori ai problemi di scarsa qualità dei semilavorati dei Ducrot. Il 15 agosto dispone di 7 piloti per 4 FBA e dal 17 settembre non ha aerei operativi. Alla fine della guerra dispone di 9 piloti dell'Esercito. Nel conflitto ha svolto 375 missioni nel 1918.[1]

Seconda guerra mondialeModifica

All'8 settembre 1943 era nel 131º Gruppo Aerosiluranti dell'Aeroporto di Siena-Ampugnano con 3 S.M.79 nella 3º Squadra aerea - SQA3.

NoteModifica

  1. ^ I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999 pag. 423

BibliografiaModifica

  • I Reparti dell'aviazione italiana nella Grande Guerra, AM Ufficio Storico - Roberto Gentilli e Paolo Varriale, 1999.

Voci correlateModifica

  Portale Grande Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grande Guerra